Tettoie in legno

Premessa

Il giardino è un luogo importantissimo all’interno di una proprietà e chi ha la fortuna di avere una casa con dello spazio antistante ad essa sa quanto può essere piacevole passare il proprio tempo libero all’interno di questo ambiente. In giardino è possibile svolgere tante attività, alcune delle quali nei mesi più freddi vengono svolte all’interno della casa, ma con l’arrivo del bel tempo possono essere trasferite, appunto, all’esterno. In uno spazio all’aperto è possibile mangiare allestendo un’area appositamente pensata per l’introduzione di tavole e sedie e in alcuni casi anche per cucinare con l’installazione di un barbecue o di una cucina per esterni. Inoltre in un ambiente come il giardino ci si può rilassare grazie alla possibilità di predisporre divani e poltrone da esterno o tavolini e sedie ai lati di una piscina. Insomma le attività da poter svolgere in giardino sono davvero tante, ma non bisogna dimenticare che durante i mesi estivi il sole è battente e il caldo, a volte, incessante, così bisogna attrezzarsi in modo da rendere vivibile l’ambiente anche in condizioni di caldo eccessivo. Per ovviare al problema sole e caldo si può sfruttare la naturale composizione del giardino, ovvero allestire le aree che hanno bisogno maggiormente di ombra e fresco, come l’area pranzo, sotto ad una zona caratterizzata dalla presenza di alberi ad alto fusto. Essi, presenti naturalmente nell’ambiente, forniscono riparo dall’afa estiva. Se nel proprio giardino, non sono presenti tali condizioni si può ricorrere a delle coperture di tipo artificiali, ovvero da acquistare ed installare nell’ambiente.

Tettoie in legno


Caratteristiche principali

Tettoie in legno Avere un giardino estremamente luminoso e irradiato di sole è una delle condizioni più ricercate da chi ama case con uno spazio esterno da sfruttare. In uno spazio molto soleggiato ci si può sdraiare su sdraio a bordo piscina e prendere un po’ di tintarella, ma ad un certo punto, si sentirà l’esigenza di un po’ di ristoro e di frescura. Troppo solo infatti può far male alla salute ed in più può stancare per questo motivo occorre che il proprio giardino sia attrezzato di un ambiente al coperto sotto cui rinfrescarsi e godersi l’aria aperta pur non sotto i raggi diretti del sole. Così in un giardino, o anche in un terrazzo, si possono introdurre delle coperture in legno, ferro o altri materiali che contribuiscono non solo ad arredare l’ambiente e ad aggiungere un tocco di stile e di originalità in più, ma anche quello di rendere ancora più vivibile e confortevole il proprio angolo verde. Vi sono diversi tipi di coperture, alcune di dimensioni abbastanza evidenti ed ingombranti, altri di dimensioni più ridotte e, ovviamente, meno riparanti. Si parte dai dei semplici ombrelloni ottimi da installare a bordo piscina, magari corredandolo di tavolini e sedie, passando per pergole, gazebo e infine tettoie. I gazebo come gli ombrelloni sono generalmente mobili, anche se dipende dal materiale e dalla struttura che li caratterizza. Pergole e tettoie invece sono per lo più delle strutture fisse che diventano dei veri e propri prolungamenti dell’abitazione. Le tettoie sono probabilmente il modello di copertura più utilizzato ed apprezzato in uno spazio all’aperto come il giardino. La tettoia si presta a diversi usi e può essere scelta ed acquistata in una serie molto varia di materiali, dimensioni e caratteristiche tecniche. La tettoia, inoltre, può essere installata e utilizzata in diverse situazioni. Essa può divenire l’area sotto cui porre il tavolo con le sedie per il pranzo e la cena, oppure può essere utilizzata per la disposizione di tavolini e sedie in una zona adiacente alla piscina così da creare quell’area relax dopo aver preso il sole a bordo vasca. Un altro possibile utilizzo è come copertura anti sole per l’auto, ovvero come posto al coperto sotto cui parcheggiare la propria vettura ed impedire che nelle calde giornate estive il sole renda troppo calda l’auto. Ma le tettoie possono avere anche dimensioni non troppo vaste e difatti, delle versioni più ridotte possono essere installate sulle porte d’ingresso di casa o sui cancelli in modo da creare un riparo nel caso in cui si sosti all’ingresso di queste porte sotto la pioggia. Esse permettono, appunto di ripararsi ed evitare di bagnarsi mentre si aspetta che il portoncino venga aperto oppure mentre si aspetta qualcuno.


  • Gazebo

    http://image.made-in-china.com/4f0j00jMBayESIgQuD/Stone-Marble-Gazebo-GR030-.jpg Se si trascorre molto tempo all’interno del proprio giardino è necessario attrezzarlo nella giusta maniera per godere di tutti i confort. I giardini sono dei luoghi all’aperto e come tali sono esposti...
  • Tettoie da giardino

    I giardini assolati e luminosi sono il sogno di chiunque ami passare il proprio tempo all’aria aperta, ma stare troppe ore al sole può essere deleterio per la propria salute e non estremamente piacevo...
  • gazebo in legno

    gazebo in legno Un giardino è un ambiente all’aperto in cui non vi sono delle zone al coperto se non quelle offerte naturalmente dagli alberi e dalle piante ad alto fusto. In alcuni casi, però, queste coperture, per ...
  • copertura pergolati

    copertura pergolati In un giardino o in un terrazzo è fondamentale avere tutti i confort possibili, grazie a i quali si potrà sfruttare il proprio spazio all’aperto senza nessun problema e nel massimo delle sue potenzial...


Modelli

Tettoie in legno Le tettoie sono molto simili alle pergole. Esse possono, infatti, essere sia autoportanti che addossate. Nel primo caso esse sono caratterizzate da una struttura di sostegno che sostiene, appunto, la struttura con funzione di copertura. Nel secondo invece, non sono provviste di struttura di sostegno ma sono addossate ad un muro o una parete, ovvero fanno di uno di questi elementi la propria struttura di sostegno. Le tettoie addossate consentono di creare una zona verandata che può essere utilizzata come prolungamento dell’interno di una casa non solo in estate, ma anche in inverno, magari coprendo i lati on delle pareti in pvc o con delle strutture in alluminio rivestite di diversi materiale e con l’aggiunta eventuale di porte e finestre, inoltre l’ambiente può divenire ancora più confortevole riscaldando l’area con delle stufe da esterno. La struttura di una tettoia è davvero molto semplice. Vi è una parte che fa da supporto alla copertura vera e propria che può essere, come detto precedentemente, autoportante o addossata e la copertura che va montata al di sopra della base di supporto. Essa può essere realizzata in diversi materiali, ma in genere si preferiscono quelli molto coprenti in modo da non lasciare trapelare i raggi del sole e rendere davvero la superficie sottostante riparata dal sole. in genere la zona che si intende coprire con una tettoie viene pavimentata in modo che la struttura possa essere installata in maniera più stabile e corretta e anche perché sarà, così, più facile sfruttarla ed abitarla. Le tettoie che vengono allestite a veranda non sono delle strutture fisse, esse infatti possono essere montate e smontare in qualsiasi momento, senza troppa fatica, né perdita di tempo.


Materiali

Tettoie in legno Le tettoie possono essere acquistate in formula già prefabbricata oppure possono essere realizzate su misura secondo le esigenze del cliente. A seconda della dimensione dell’ambiente in cui deve essere installata, infatti, la tettoia deve avere delle misure adeguata così da adattarsi perfettamente all’ambiente. I materiali che vengono utilizzati sono molto vari: tra i più diffusi vi sono il legno, il ferro l’alluminio e l’acciaio. Ognuno di essi ha delle caratteristiche particolari sia dal punto di vista tecnico che da quello estetico. Ferro e acciaio sono molto resistenti ma non molto originali né particolarmente gradevoli dal punto di vista visivo. Il legno invece è forse tra i vari materiali quello che riesce meglio a coniugare la qualità e la bellezza. Tra i materiali più utilizzati in giardino, infatti, vi è proprio il legno. Si tratta di un materiale facile da modellare, molto diffuso e mediamente dispendioso. il legno è una fibra naturale e ciò fa si che esso sia probabilmente il materiale più indicato per il giardino dato che non turba affatto l’armonia dell’ambiente ma al contrario genera quella continuità necessaria per un buon arredamento. Dal punto di vista estetico ognuno di questi materiali si adatta ad un determinato tipo di stile. Il legno in particolare si sposa alla perfezione con tanti diversi stili da quello classico, allo stile coloniale, a quello zen. Grazie al suo potere decorativo e alla facilità con cui può essere lavorato è possibile ottenere delle tettoie molto gradevoli esteticamente e estremamente comode e resistenti.


Vantaggi e svantaggi

Le tettoie in legno possono avere diverse funzioni. Quella più importante è, ovviamente, quella di creare un’area coperta sotto cui poter svolgere delle attività come, ad esempio, pranzare o cenare. Sotto una tettoia in legno è possibile ricavare un posto macchina al coperto, laddove non si possiede un garage oppure quando si vuole tenere la propria auto a portata di mano. Un altro importante utilizzo delle tettoie in legno è quello di creare delle piccole coperture da predisporre al di sopra di porte e cancelli per evitare che sostando giusto il tempo di prendere le chiavi per aprirli, ad esempio, ci si possa bagnare in caso di pioggia o si possa restare troppo tempo esposti al sole in caso contrario. Tra i vantaggi di una tettoia in legno, vi è prima di tutto, il fatto che si integra perfettamente con il giardino in cui l’elemento dominante è ovviamente quello naturale e poi la grande resistenza e bellezza. Tra gli svantaggi principali,invece, vi è il fatto che se pure resistente all’usura e alle intemperie, data la sua continua e prolungata esposizione a ogni sorta di fenomeno atmosferico, come ogni elemento fisso o semifisso presente in uno spazio all’aperto, il legno a lungo andare può manifestare dei segni di decadimento. Per scongiurare fenomeni quali rigonfiamenti, parti che cominciano a marcire, è bene trattare il legno con prodotti specifici. Periodicamente, il legno deve essere trattato con delle sostanze apposite che hanno lo scopo di nutrire l’essenza del legno e ridonargli un aspetto sano, nonché una certa resistenza, ed in un certo senso, una certa elasticità.


Fai da te

Il legno è tra tutti i materiali quello che, probabilmente, è più facile da maneggiare anche da chi non è proprio un professionista del settore. Si può pensare, infatti, di realizzare la propria tettoia in legno in maniera autonoma, ovvero dedicandosi al fai da te. È molto semplice seguire dei passi base, anche se non si è degli esperti. Basta acquistare il legno presso rivenditori specifici, prendere le misure della struttura che si desidera creare e farsi tagliare il legno a misura. Dopo di che è necessario assemblare tutti i pezzi secondo il proprio progetto. Le tettoie in legno, sia acquistate che realizzate personalmente, inoltre, possono essere personalizzate in tantissime maniere. Si può aggiungere un tocco di personalità in più alla propria copertura con pochi gesti. Quello più semplice è l’utilizzo di vernice colorata per cambiargli colore. È possibile, però, anche aggiungere luci, lampade particolari, o tendine nel caso di una tettoia a veranda.


pergole e tettoie da giardino : Tettoie in legno per il tuo caso

Tettoie in legnoQuella delle tettoie è una scelta estremamente importante per chi ha deciso di arredare il proprio angolo verde. Nello specifico, una scelta di questo tipo può darti una grossa mano nell’imprimere una certa identità al tuo angolo verde: ecco perché a nostro avviso è fondamentale conoscere a fondo tutte le tipologie di prodotto a tua disposizione in un mercato simile.

Una di queste, più in particolare, è rappresentata per forza di cose dalle cosiddette tettoie in legno, preziosissime per tutti coloro i quali ritengono doveroso individuare una soluzione in grado di adattarsi a molti tipi di stile. Insomma, se siete alla ricerca della semplicità, quella delle tettoie in legno potrebbe essere la scelta giusta.


Permessi per costruire una tettoia

permessi per costruire Prima di iniziare la costruzione di una tettoia in legno è meglio assicurarsi di non aver bisogno di un permesso dal vostro Comune per la sua realizzazione. Capire la normativa in materia di autorizzazioni edilizie non è così semplice. In linea generale le tettoie in legno non vengono ritenute nuove costruzioni e per questo non necessitano della richiesta di un permesso per la loro edificazione. Ma dovrete valutare caso per caso, anche a seconda della posizione e della dimensione della tettoia che intendete realizzare. Solitamente per strutture dalle dimensioni ridotte viene concesso il carattere di accessorietà rispetto alla costruzione principale e anche per questo motivo non è ritenuta necessaria un autorizzazione. Oltre alle dimensioni e alla posizione sono da considerare anche le finalità e lo scopo per cui viene realizzata. E' comunque buona regola decidere di recarsi nell'Ufficio Tecnico del Comune dove intendete costruire la vostra tettoia per richiedere informazioni al riguardo.



Guarda il Video

commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


17:37:54 -
massimo monchiero - commento su Tettoie in legno
Avrei bisogno del preventivo di un portico in legno per coprire un terrazzo di 3,5x8mt con copertura trasparente. In attesa di quanto sopra, porgo i migliori saluti