panchine

Caratteristiche generali

Nel giardino della propria abitazione è estremamente rilassante ritagliarsi dei momenti in cui restare da soli immersi nel verde e nella natura, oppure fare delle passeggiate all’interno di esso per poi sostare in determinate zone particolarmente piacevoli. A questo proposito occorrono delle sedute in punti strategici del proprio angolo verde per poter godere dell’aria aperta. In un giardino sono disponibili diversi tipi di sedute, ognuna particolarmente indicata per delle aree precise di esso. Se nell’area pranzo troviamo delle comuni sedie che devono essere proporzionate al tavolo per poter permettere una seduta comoda e a bordo piscina vi sono soprattutto lettini e sdraio che consentono di sdraiarsi e prendere il sole, disposte in vari punti del giardino è possibile collocare, invece, delle panchine. Le panchine potrebbero sembrare delle sedute estremamente comuni, ed è proprio così infatti sono proprio loro che ritroviamo nei parchi pubblici. Negli ultimi anni, però, sono sempre più utilizzate anche nei giardini privati. Esse consentono infatti di poter divenire dei punti di sosta in aree non necessariamente classificabili come area pranzo, piuttosto che area piscina. Possono trovarsi ovunque e in quantità variabile. La scelta spetta solo ed esclusivamente al proprietario o all’arredatore del giardino. Il vantaggio del disporre un numero variabile di panchine nel proprio parco privato è di consentire a coloro i quali passeggiano all’interno di esso di godersi ogni volta uno spettacolo diverso a seconda del punto in cui esse sono collocate.

panchine da giardino


Origine

panchine da giardino In origine, le panchine affollavano non solo i parchi pubblici ma anche i parchi delle residenze private delle persone più abbienti. In passato passeggiare all’interno dei propri giardini, i quali avevano delle dimensioni estremamente ampie tanto da renderli dei parchi privati a tutti gli effetti, era un vero e proprio rito. Per questo motivo la cura dell’arredamento ma soprattutto delle piante era di estrema importanza. Si usava inserire nel proprio spazio verde delle specie particolari di piante e fiori che suscitassero l’attenzione degli ospiti che accorrevano durante feste o semplici inviti a cena e a pranzo. In genere la collocazione della panchina era strategica, si preferivano quei punti che erano considerati un vanto dai padroni di casa come dei bei panorami piuttosto che delle piante inusuali.


  • panchine in legno

    panchine in legno Le panchine sono tra gli elementi più comuni all’interno di un parco. È estremamente facile trovarle all’interno di quelli pubblici, ma negli ultimi tempi sono diventate un must anche nei giardini del...
  • Chaise longue da giardino

    chaise longue da piscina con copertura Le origini della chaise longue sono davvero molto remote. Occorre tornare indietro fino all’epoca greco-romana quando molto probabilmente si deve la sua creazione. Si pensa che i filosofi usavano fare...


Modelli

panchine da giardino Il mercato offre una vasta gamma di articoli tra cui scegliere quello che più si adatta alle proprie esigenze. I modelli in fatto di panchine sono davvero illimitati. Molte tipologie sono strettamente legate al materiale con cui sono realizzate. Le panchine di pietra, ad esempio, avranno delle forme molto lineari e semplici rispetto a quelle di ferro che invece si prestano a complicatissimi decori. Materiali a parte, i modelli sono davvero interessanti in quanto si va da quelli più classici che riprendono le vecchie panchine dei secoli scorsi a forme più moderne, più somiglianti a delle poltrone che a delle vere panchine.


Materiali

panchine da giardino Sia che siano utilizzate per ambienti pubblici, sia che siano collocate nei giardini privati, in linea di massima, per la costruzione delle panchine vengono utilizzati gli stessi materiali. Negli anni passati era considerato di maggiore raffinatezza soprattutto l’utilizzo del ferro ed infatti nei giardini di importanti personalità dell’epoca le panchine maggiormente diffuse ero proprio quelle in ferro, materiale che permetteva grazie alla sua malleabilità durante la fase di lavorazione, di creare dei motivi decorativi estremamente elaborati ed eleganti. È facile immaginare questo tipo di panchine nei tipici giardini all’inglese contornate di dame e illustri signori. Anche oggi il ferro è di grande attualità ed è utilizzato in giardini dallo stile più classico. Un altro tipo di materiale molto utilizzato per la realizzazione di panchine è la pietra. Questo materiale ha una solo limitazione ovvero di essere troppo pesante per cui lo si trova molto di più nei giardini pubblici piuttosto che in quelli privati. La pesantezza della pietra, infatti, non consente alla struttura di essere spostato e rimanendo relativamente fissa non è proprio indicata per ambienti privati. Nonostante ciò si tratta di un materiale molto elegante pur essendo molto semplice e con ben pochi motivi decorativi. Anche il legno è uno dei materiali più utilizzati sia nei parchi pubblici che all’interno dei parchi di dimore private. Il legno è così naturale che una struttura del genere immersa nel verde viene percepita con difficoltà. Le panchine in legno opportunamente trattate possono essere molto durature nel tempo, anche se di base si tratta di un materiale facilmente deteriorabile.

Pietra, legno e ferro sono materiale pressoché tradizionali, in quanto utilizzati già da molti decenni. Oggi giorno, a questi si sono aggiunti anche l’alluminio e la plastica, due materiali innovativi ed estremamente moderni. I maggiori vantaggi di questi ultimi sono la loro grande resistenza alla lunga esposizione outdoor e la loro leggerezza che fa sì che possano essere anche spostati con facilità. Inoltre la relativa semplicità nel modellarli permette di creare dei modelli davvero esclusivi molto più vicini a dei divanetti o a delle poltroncine piuttosto che a delle vere e proprie panchine.


panchine: Acquisto e costi

Le panchine grazie alla loro estrema diffusione rappresentano un articolo di facile reperimento. Possono essere acquistate nei centri di giardinaggio o di arredamento da giardino. I costi sono molto variabili, chiaramente in base a differenti fattori come dimensione, materiale e modello.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: