piscine per bambini

Piscine per bambini

Quando arriva la bella stagione, i primi a richiedere la piscina in giardino sono proprio i bambini.

Sono loro a volersi refrigerare e, soprattutto, a voler giocare nell’acqua, magari con gli amichetti o i fratellini.

Quando bisogna acquistare una piscina che sia adatta ai bambini, l’attenzione deve essere ancora più serrata.

I bambini non hanno una esatta percezione del procedimento causa-effetto e sono continuamente tentati a oltrepassare i limiti, anche dopo che gli adulti si perdono in prediche e in paternali su cosa accadrebbe se non ascoltassero i consigli.

Quindi, prima di passare in analisi, le varie tipologie di piscine per bambini presenti sul mercato, il monito è di fare in modo che in acqua insieme a loro ci sia sempre un adulto in grado di soccorrerli in modo tempestivo.

L’ideale sarebbe individuare un preciso momento del giorno da destinare “all’ora del bagno” in cui sia presente anche un adulto.

In questo modo i bambini metabolizzeranno, quanto meno, il principio secondo il quale la vigilanza di una persona più grande è imprescindibile.

piscine per bambini


Le piscine gonfiabili

piscine per esterni Le piscine per bambini più diffuse sul mercato e le più acquistate dai genitori sono quelle gonfiabili.

I vantaggi di questo tipo di piscine sono innumerevoli.

Il primo di tutti è la praticità.

Le piscine per bambini gonfiabili possono essere facilmente gonfiate e, una volta terminato l’utilizzo, altrettanto semplicemente riposte anche in spazi molto esigui.

Le misure sono diverse, così come anche le modalità di montaggio.

Le piscine per bambini gonfiabili più piccole hanno un piccolo beccuccio attraverso il quale pompare l’aria con un gonfiatore da bicicletta o, addirittura, con le sole labbra.

Si tratta di piscine piccole, che si possono montare e smontare in pochissimi minuti.

Le piscine per bambini gonfiabili, comunque, possono anche avere dimensioni maggiori.

In questo caso, nel kit che troverete all’interno della confezione della piscina, sarà presenta anche un gonfiatore a pedale, più adatto per una mole più consistente.

  • Minipiscine

    minipiscine Il termine minipiscina ci rimanda immediatamente all’immagine di una piscina di ridotte dimensione, che metta a disposizione poco spazio e che sia, inevitabilmente, poco confortevole.E invece, scopr
  • piscine in legno

    pisicne in legno Nel momento in cui si decide di installare nel proprio giardino o all’interno della casa stessa una piscina, bisogna valutare attentamente il problema degli spazi.L’inconveniente che potrebbe sorger
  • Piscine in kit

    piscine in kit La voglia di costruire con le proprie mani sta ritornando pian piano di moda.Il revival è sicuramente dovuto anche ai prezzi delle piscine che sono sicuramente meno accessibili di quelli delle pisci
  • Piscina Torino

    piscine esterne Decidere di installare una piscina in casa non significa soltanto crearsi un angolo di relax, ma anche aggiungere valore alla casa stessa.Il fatto stesso di possedere una piscina, infatti, è un modo


Vantaggi delle piscine gonfiabili

Le piscine gonfiabili sono realizzate in modo tale da avere degli strati di gomma morbida che ne percorrono il pericolo.

Questi strati, che sono gli stessi che, poi, costituiscono la struttura della piscina vera e propria e che le danno sostegno, sono perfetti per i bambini.

Giocando nell’acqua e dimenandosi, ai bambini capita molte volte di urtare contro il bordo della piscina che, essendo gonfiabile, non provocherà loro alcun tipo di dolore, anzi.

Da questo punto di vista, i genitori possono stare più che tranquilli!

Un altro vantaggio delle piscine gonfiabili risiede nella loro reversibilità.

Non ci si deve preoccupare di scegliere un posto del giardino ben preciso prima di istallare la piscina perché si può facilmente trasportare da una parte e l’altra del giardino o del patio.


Gli svantaggi delle piscine gonfiabili

Dietro tanta elasticità, però, si nasconde altrettante instabilità.

Il materiale gonfiabile con cui sono realizzate le piscine per bambini è sicuramente poco ancorato al terreno e un uso sconsiderato della piscina potrebbe, da questo punto di vista, rivelarsi pericoloso.

La piscina potrebbe cedere o capovolgersi se i bambini si muovono nell’acqua freneticamente, il che potrebbe essere un problema.

Stare attenti è, quindi, sempre la parola chiave.

Quando dovete scegliere il piano sul quale posizionare la piscina gonfiabile, fate in modo che sia più morbido possibile.

Queste piscine, infatti, non dispongono di una base abbastanza spessa che faccia da barriera con il pavimento.

Preferire il terreno erboso del giardino oppure la sabbia è la soluzione migliore.

Se, poi, la piscina gonfiabile deve essere posizionate in terrazza o sul patio, l’unica manovra cautelativa potrebbe consistere nell’aggiungere un tappeto sotto la piscina che funga da seconda base, rendendo meno duro l’impatto con il suolo.


Le piscine esterne

Se i bambini a cui si fa riferimento sono abbastanza grandi da riuscire a domare l’acqua, allora si può pensare anche di acquistare delle piscine esterne più grandi e decisamente più professionali di quelle gonfiabili.

Si tratta di strutture ben solide, di forma tondeggiante o rettangolare, che si possono facilmente reperire presso i negozi specializzati.

Molto più robuste e resistenti di quelle gonfiabili, queste piscine hanno bisogno di un terreno ben simmetrico sul quale essere poggiate e di una manutenzione più attenta.

Difficili da svuotare e riempire nuovamente, le piscine esterne devono avere o specchio d’acqua quanto più limpido possibile.

Per ottemperare a questo compito, oltre al sistema di filtraggio, ci sono gli appositi retini, che consentono di rimuovere le foglie o gli insetti a pelo d’acqua.

La scelta della piscina è, ovviamente, del tutto personale e va fatta anche tenendo conto degli spazi che si hanno a disposizione.

E’ inutile soffocare un giardino di modeste dimensioni pur di avere una piscina esterna.

E’ l’armonia dell’ambiente a renderlo più o meno bello e non certo la grandezza della piscina!


piscine : Modelli di piscine per bambini

Modelli di piscine per bambiniAl contrario di quanto si potrebbe immaginare, con il termine piscine per bambini non si identifica una categoria specifica di prodotto bensì un prodotto appartenente ad una categoria con delle determinate caratteristiche.

Un prodotto che potrebbe appartenere alla categoria delle piscine interrate, delle piscine fuori terra, delle piscine interrate al coperto o delle piscine fuori terra gonfiabili.

Con il termini piscine per bambini in realtà i descrivono delle caratteristiche che tali piscine dovrebbe avere per consentire un gioco sicuro dei bambini.

Nel caso delle interrate, ad esempio, ci si riferisce alla profondità delle vasca ed alla quantità d’acqua presente in vasca che dovrebbe essere davvero esigua.



Guarda il Video

commenti

Nome:

E-mail:

Commento: