arredamento terrazzo

L’arredamento del terrazzo è un’attività divertente, ma allo stesso tempo, complessa e impegnativa. Chi ha la fortuna di godere di un bel terrazzo, magari posto su un alto edificio nel mezzo di una grande metropoli, può ricavarsi proprio all’esterno della propria abitazione un piccolo paradiso che consenta, a chi lo possiede, di rilassarsi dopo una faticosa giornata lavorativa. L’arredo del terrazzo, come per il giardino, richiede un minimo di conoscenza dei prodotti che vi possono essere collocati, dei materiali più appropriati e ovviamente, oltre a curare la parte funzionale e pratica non bisogna tralasciare un certo gusto nella scelta dello stile.

L’arredamento di un terrazzo richiede l' elaborazione di un accurato progetto, all’interno del quale bisogna tenere presente alcuni requisiti tecnici indispensabili perché l’arredamento rispetti tutte le norme di sicurezza. Tra questi uno dei più importanti è la portata strutturale del terrazzo. Quest’ultimo è un dato fondamentale soprattutto per l’inserimento di piante o mobili pesanti. È importante conoscere precisamente il peso che il proprio terrazzo può supportare per evitare che possano avvenire incidenti gravi come dei possibili crolli. In base a tale portata, ... continua


Articoli su : arredamento terrazzo


ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
        prosegui ... , infatti, è possibile calcolare correttamente il peso delle piante e dei complementi d’arredo per non superare un certo limite oltre il quale si può andare in contro a dei pericoli. Una volta fatti i giusti calcoli e prese le giuste proporzioni si può passare alla scelta dei mobili. Anche il terrazzo, così come il giardino, è un ambiente sentito come il prolungamento dell’appartamento, per questo motivo esso deve essere sfruttato in tutto il suo potenziale per far sì che possano essere svolte all’interno di esso varie attività. Anche per questo ambiente sarebbe estremamente funzionale pensare di dividerlo in diverse zone, ognuna avente un’utilità. In questo modo gli spazi saranno ben distribuiti ed ordinati. È possibile creare, ad esempio, delle aree come la zona pranzo dove organizzare delle ottime braciate in compagnia di amici e parenti, piuttosto che l’area piscina (se si dispone di un sufficiente spazio), o in caso contrario, l’area vasca idromassaggio attorno alla quale situare lettini e sedie a sdraio. Anche l’area del salotto da cucina è davvero elegante e funzionale soprattutto per accogliere gli ospiti e servire l’aperitivo prima di accomodarsi a tavola.

        A seconda dell’area da arredare vi sono mobili e complementi assolutamente indispensabili in quanto oltre ad essere funzionali sono anche degli elementi decorativi che imbevono di personalità l’ambiente e rivelano, in parte, lo spirito del proprietario. In un terrazzo non possono mancare tavoli, sedie e barbecue, da inserire nella succitata zona pranzo. Il bordo piscina o la vasca idromassaggio sarà arredata con ombrelloni, sdraio e lettini. Se si ricrea una zona relax è bene introdurre dondoli, amache, salotti e chaise longue. Infine un terrazzo necessita di coperture che possano riparare l’ambiente dai raggi diretti del sole durante le ore troppo calde del giorno. Ciò può avvenire attraverso l’installazione di gazebo o di tende da sole. Per l’installazione di strutture estremamente invasive come piscine o vasche idromassaggio è necessario presentare un progetto al comune e attenderne l’approvazione. La piscina potrà essere incassata o esterna e ciò dipenderà dalla portata del terrazzo.

        Come ultimi e non meno importanti elementi d’arredo non possono mancare piante e fiori. Essi sono estremamente importanti in quanto sono indispensabili sia per dare una certa atmosfera di rilassatezza all’ambiente, in forte contrasto con il contesto urbano in cui sorge, sia per dare una nota di colore e di profumo nel grigiore della città e soprattutto per creare la giusta intimità e dare l’opportuno riservo al proprio terrazzo. Per tutte queste ragioni è necessario scegliere le giuste tipologie di piante.

        La scelta dei materiali è assolutamente importante per garantire al proprio terrazzo sempre un aspetto impeccabile e alla moda. I materiali devono essere scelti principalmente in base alla loro durata. Il terrazzo così come il giardino è un ambiente aperto, costantemente soggetto agli agenti atmosferici e per questo i mobili e i complementi d’arredo da inserire all’interno di esso devono essere pensati per poter sopportare queste condizioni. I materiali più utilizzati sono il legno, il ferro, l’alluminio e la plastica. Alcuni di questi sono per natura estremamente resistenti e duraturi, altri necessitano delle dovute attenzioni e cure. Il legno è un materiale resistente e di gran gusto, adattabile a diversi stili e gusti. Sono tante le essenze tra cui scegliere quella che risponde meglio alle proprie esigenze. L’unico svantaggio di questo materiale è che deve essere periodicamente trattato con prodotti appropriati che lo difendano dall’umidità. Al di là di questo piccolo inconveniente è un materiale che da grandi soddisfazioni. Oltre al legno anche le fibre naturali come il midollino, il rattan e simili sono dei materiali organici e quindi molto naturali che si sposano perfettamente con l’arredamento per il terrazzo. La plastica è un materiale sintetico e non eccessivamente impegnativo. Se dal punto di vista estetico è forse quello meno apprezzabile offre il vantaggio di essere resistente e leggero anche se non trattato periodicamente. Infine alluminio e ferro sono una valida alternativa al legno e alla plastica. L’alluminio è molto leggero e resistente e in più offre un gradevole effetto visivo. Come la plastica non necessita di grandi cure. Il ferro è uno dei materiali più pregiati grazie alle sue sofisticate decorazioni. Si tratta di un materiale che arreda con gusto e raffinatezza. Il ferro, come il legno deve essere tenuto sotto stretta osservazione perché il minimo accenno di ruggine potrebbe compromettere la bellezza del terrazzo, per questo è opportuno trattarlo con prodotti specifici.




        sitemap %>