Tettoie in lamellare

Premessa

Le tettoie sono coperture che ci permettono di creare una protezione dai raggi solari creando una zona d’ombra e di coprire l’ambiente riparandoci dall’acqua. Le tettoie, a differenza dei gazebo e delle pergole vengono utilizzati per coprire zone di minore grandezza. Dal punto di vista strutturale essere possono essere sia fisse che autoportanti. Le prime presentano una struttura fissata alla parete dell’edificio, le seconde invece presentano un telaio non legato all’edificio.

Nei giardini privati il principale tipo di tettoia utilizzato è quella in legno lamellare. Esso è un materiale altamente biocompatibile ed ecosostenibile perché, a differenza del legno massello, garantisce l’abbattimento di un numero minore di alberi.

Tettoie in lamellare

Pensilina X Esterno Cm120X 80

Prezzo: in offerta su Amazon a: 52,7€


Montaggio

Tettoie in lamellareLa tettoia in legno lamellare si realizza andando ad incollare le tavole e le lamelle di legno creando così dei pannelli assemblabili. Ciò è molto importante perché ci permette un ampio livello di personalizzazione della tettoia potendole dare la forma che più ci interessa. Importantissimo è inoltre fare un fissaggio tramite specifici perni in maniera tale da poter ottenere una resistenza della tettoia anche alle gravi intemperie.

La possibilità di poter realizzare una tettoia personalizzabile ci permetterà di creare un giardino chic, da un design accattivante che è in grado di stupire e dare un valore in più al nostro edificio.


  • http://ky-dan.com/images/2004garden/6230095.jpg All’interno di un giardino è importante poter creare delle aree di maggior riservatezza sotto cui godersi l’ombra e il fresco della natura circostanze e magari ripararsi dalle improvvise piogge estive...
  • Grigliati per giardino Il giardino, si sa, è uno spazio aperto, ma ciò non toglie che possa essere allo stesso tempo un luogo riservato in cui svolgere diverse attività o in cui rilassarti nel pieno rispetto della propria p...
  • http://www.greathomeinterior.com/wp-content/uploads/2011/08/Unique-Garden-Wooden-Fence-Design.jpg Il frangivento non può mancare in uno spazio aperto, che sia un giardino privato o un campo coltivato. La sua funzione più che decorativa è soprattutto di tipo pratico anche se i differenti modelli ch...
  • http://2.bp.blogspot.com/_mDbFkQ2J2ZE/TBroS8aeNKI/AAAAAAAAABs/4JcpbnTP-cw/s1600/Chinese+Garden+floor.jpg Nel giardino lo spazio verde fatto di prati, cespugli e fiori è di fondamentale importanza e deve essere preservato il più possibile, nonostante ciò ci sarebbero alcune aree che sarebbe opportuno pavi...

Stringa di Luce, Chenci® Catena Luminosa Lampadina con 25 Bulbi 7,62m Decorazione Catene Luci per Festa/ Matrimonio/ Giardino/ Natale/ Impermeabile per Interno e Esterno 【Classe di Energetica A】

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€
(Risparmi 8€)


Caratteristiche

Il legno lamellare è di derivazione, nella maggior parte dei casi, delle conifere quali fondamentalmente abete (o pino nordico) e larice. I pannelli che andremo a ricavare possono essere di diverso colore. Esso è un materiale che presenta una buona flessibilità, è resistente ed è leggero. Proprio per questo viene preferito al legno massello.

Il legno lamellato, differentemente da quanto crede la maggior parte delle persone, è un legno che ha una maggior resistenza alle fiamme. Infatti a differenza del legno massello tende a carbonizzare più lentamente. Inoltre esso presenta una elevata resistenza anche all’umidità causata dall’azione dei raggi solari grazie a specifici trattamenti mediante pitture particolari. Dal punto di vista qualitativo possiamo distinguere due tipi di legno lamellare, quello di prima e seconda categoria. Questa classificazione prende in considerazione il numero di nodi, il peso specifico e la crescita annua. Ad esempio nella seconda categoria la grandezza dei nodi sarà maggiore ed il peso specifico è minore. Ovviamente a seconda della scelta del grado di legno lamellare il costo sarà diverso.

Per quanto riguarda la manutenzione è importante andare a rinnovare periodicamente lo strato protettivo contro i raggi solari.


Tettoie in lamellare: Normative

Il 14/09/2005 è stato emanato un decreto dal “Ministero delle Infrastrutture” intitolato “Norme Tecniche per le Costruzioni” che impone l’obbligo di qualifica presso il Servizio Tecnico Centrale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici a tutti i produttori e i costruttori di strutture lamellate



COMMENTI SULL' ARTICOLO