Pulizia piscine

Pulizia piscine

La pulizia delle piscine è un passaggio importantissimo se si vuole tenere al meglio al più a lungo al propria piscina.

In effetti, basta poco per rendersi conto di quanto questo step risulti fondamentale ai fini di una corretta manutenzione della piscina e della sua pulizia.

L’acqua pulita e trasparente è il biglietto da visita di una piscina e dice molto sulla pulizia della piscina stessa.

Il filtro, che sottintende alla pulizia della piscina, va continuamente tenuto sotto controllo.

Siccome attraverso il suo canale passa continuamente l’acqua che ha bisogno di essere rigenerata, è ovvio che al suo interno si possano depositare dei residui che ne inficino il funzionamento.

Se il filtro non fosse pulito ogni volta che la pulizia della piscine completa si rende necessaria, sarebbe praticamente impossibile entrare in acqua.

E questo sarebbe solo l’aspetto superficiale di tutta la questione.

Anche se le piscine sono installate nel giardino di casa o sul terrazzo, infatti, la formazione di batteri e di funghi è altrettanto frequente quanto quella che si prolifica nelle strutture pubbliche.

Il filtro, quindi, è essenziale anche per evitare che si incorra in problemi con questo tipo di batteri, che si formano solo in caso di una scarsa pulizia delle piscine.

pulizia piscina

Gre 08011A - Kit pulizia LITTLE VAC: puliscifondo manuale + 5m tubo + manico 4 sezioni + 3 pezzi di connessione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,9€


La filtrazione

pultiore per piscinaSe il filtro è così importante per la pulizia delle piscine, indipendentemente dall’uso che se ne fa, allora anche la durata della filtrazione gioca un ruolo da prima protagonista nella pulizia delle piscine.

Il principio assoluto, che non va mai dimenticato, è che l’acqua della piscina deve essere sempre pulita e trasparente.

E’ questo il motivo per il quale il filtro è previsto per funzionare sia di notte che di giorno, garantendo la massima copertura dal punto di vista igienico.

Perché tutto funzioni come dovrebbe, bisogna controllare che le valvole di aspirazione e di mandata siano ben aperte, altrimenti l’acqua riuscirebbe a filtrare solo per metà e, quindi, a depurarsi solo per metà.

Se, poi, si usano gli skimmer, allora l’acqua deve essere all’altezza delle due viti centrali.

Questi accorgimenti sono assolutamente necessari anche perché, una eventuale disattenzione, potrebbe rendersi palese solo quando è troppo tardi.

Se, infatti, il filtro assolve alle sue funzioni solo in parte, l’acqua prima di rivelarsi effettivamente sporca impiegherà qualche tempo, considerando che spesso si addita una cattiva limpidezza dello specchio d’acqua a fenomeni estemporanei, come la caduta di foglie dall’albero o la presenza nell’aria di polveri.

Questo significa che si usa regolarmente al piscina continuerà ad immergersi rischiando di rovinarsi la pelle a causa delle sostanze che si trovano nell’acqua e che non sono state espulse a dovere.


    Steinbach piscina pulizia della piscina più pulito De Luxe, con spazzola laterale, portagomma Ø 32/38 mm, per asta telescopica, bianco, 360x200 mm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,6€


    La durata di filtrazione

    La durata della filtrazione dipende da alcuni fattori e non è sempre uguale a se stessa.

    Nella stagione estiva, ad esempio, con il caldo e un elevata frequenza di bagnanti, la durata della filtrazione è ben più lunga del normale e può durare fino a 24ore non stop.

    Negli altri casi, la durata della filtrazione si aggira tra 10 e le 12 ore nell’arco di una giornata e avviene di giorno.

    Per programmare la filtrazione, si può procedere o con l’attivazione manuale o con quelle elettronica, grazie alla quel ogni giorno, all’ora stabilita, si avviare automaticamente la filtrazione.

    Perché la pulizia delle piscine sia assolutamente impeccabile, si può anche premere un interruttore che permette una filtrazione continua.

    Quindi se doveste vedere comparire sul fondo della piscina alghe, soprattutto quando fa molto caldo, la colpa non è da attribuire al filtro, ma a voi stessi che non avete curato correttamente le depurazione, compromettendo la pulizia della piscina.


    La pulizia della vasca

    Per pulizia delle piscine si intende anche pulizia della vasca.

    Per pulire la vasca, si possono utilizzare delle apparecchiature automatiche oppure manuali.

    Nel caso vogliate procedere alla pulizia delle piscine in modo manuale, dovete munirvi di scopa aspirante.

    La scopa aspirante serve a raccogliere le impurità che si sono depositate sul fondo della piscina e che gli skimmers o le prese non sono state in grado di rimuovere.

    Se il vostro è un filtro a sabbia, dopo aver utilizzato la scopa aspirante, lavate il tetto filtrante eseguendo un controlavaggio e una pulizia del cestello.

    Gli skimmer vanno puliti soprattutto quando il vento è particolarmente forte e può essere responsabile dell’ostruzione dello skimmer con foglie trasportate dalla corrente d’aria.

    Per quanto riguarda la pulizia delle pareti delle piscine, invece, basterà passare di tanto in tanto, con una spugna, un prodotto detergente alcalino in grado di ripulirle per bene.

    Se al termine di questa procedura notate che si è formato un deposito, significa che l’acqua è calcarea a che per avere una perfetta pulizia delle piscine c’è bisogno di una spazzola dura o di un prodotto disincrostante.


    Pulizia dell’acqua

    La pulizia dell’acqua deve essere fatta in due modi e contemporaneamente: con la filtrazione, che si occupa di eliminare i corpi solidi che galleggiano nello specchio d’acqua, e per trattamento chimico, utilizzati al fine di distruggere i prodotti organici che i bagnanti hanno depositato.

    Mettendo in atto questa pulizia delle piscine l’acqua sarà igienicamente perfette per la balneazione.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO