Costruire casetta in legno

Premessa

Le case in legno sono delle soluzioni abitative di grande utilità. Il motivo principale è, ovviamente, l’impiego di un materiale come il legno che offre numerosi vantaggi in cambio di una spesa non troppo elevata, se paragonata ad altri tipi di materiali. Il legno inoltre, rispetta la natura essendo una fibra naturale per cui se si vuole abitare in un contesto di tipo ecosostenibile in cui anche il dispendio energetico è ridotto non si può che scegliere una tipica casa in legno. Questo tipo di abitazione, però, non è molto diffusa nelle nostre zone, ma è molto più facile trovarle nei paesi anglosassoni, e scandinavi e in alcune zone del nuovo continente. In Italia è ancora lontana l’idea di acquistare e di abitare in una casa in legno prefabbricata in quanto si hanno numerosi pregiudizi in merito. Si pensa, in genere, che una casa in legno non sia stabile e resistente. Al contrario, esse sono costruite secondo criteri di antisismicità. Gli unici casi in cui ci si trova in presenza di case in legno è nei luoghi di vacanza. In montagna, infatti, si trovano generalmente baite e chalet realizzati in legno, così come in campagna, mentre nelle località marittime sono molto diffusi i bungalow in legno. Le casette, in genere, che siano fisse o mobili, grandi o piccole, si acquistano presso aziende specializzate in blocchi prefabbricati. Ciò non toglie che non possano essere costruite anche personalmente sfruttando quelle minime conoscenze di fai da te che ognuno possiede.

RAYHER 62280000 casetta per uccelli in legno FSC Mix Credit, 16 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,95€


Impieghi

Le case in legno non sono soltanto spazi abitati più o meno ampi. Esistono anche le cosiddette casette da giardino che vengono utilizzate non per fini abitativi, ma piuttosto per diversi altri impieghi. Tra quelli più frequenti vi è, ad esempio, quello di impiegarle come capanni degli attrezzi, cantine o garage nel caso in cui non se ne possegga uno, in alcuni casi si prestano anche ad essere degli ottimi box auto o dei luoghi in cui dedicarsi al proprio hobby. Qualsiasi sia l’uso della casa in legno, se per fini abitativi o per impieghi di vario genere, essa può essere acquistata in moduli prefabbricati che occorrerà semplicemente comporre una volta giunti sul luogo dell’installazione, oppure, si può provvedere personalmente alla sua costruzione per intero.


    DISSUASORE PER VOLATILI, SPUNTONI ANTI UCCELLI IN ACCIAIO - Repellente permanente per piccioni - Grande deterrente per uccelli, corvi e colombi - Facile da montare e da rimuovere - Mantiene sotto controllo i grandi parassiti della casa e del giardino - SODDISFAZIONE GARANTITA - Copertura di 3 metri

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
    (Risparmi 7€)


    Montaggio fai da te

    Se si sceglie di montarla semplicemente in maniera autonoma, allora tutta la fase di realizzazione dei pezzi, e di progettazione precedente, verranno meno. Basterà, infatti, andare al negozio, scegliere il modello più consono alle proprie esigenze e trasportarlo presso la propria abitazione, dopo averlo, ovviamente, pagato. Una volta giunti nel proprio giardino, bisognerà scegliere il punto preciso in cui dovrà avvenire l’installazione e seguire tutte le istruzione che saranno sicuramente riportate all’interno della scatole. Il semplice montaggio sarà sicuramente più veloce e più semplice rispetto a tutta la fase di costruzione di una casa in legno. All’interno dello scatolo in cui sono inseriti tutti i pezzi, infatti, si avrà un vero e proprio kit che comprenderà travi, pannelli e quant’altro dovrà andare a formare la struttura della casetta da giardino. l’attività non sarà molto faticosa in quanto ogni elemento che dovrà essere montato potrà essere collegato a quello adiacente grazie ad un sistema ad incastro.


    Costruzione fai da te

    Per quanto riguarda, invece, la fase completa di costruzione, bisognerà raggruppare tutte le proprie conoscenze in campo di bricolage e di fai da te e metterle in pratica per la costruzione della propria casa in legno da giardino. Per questo tipo di lavoro occorrerà un maggiore dispendio di tempo rispetto al semplice montaggio, un tantino di fatica in più e tanta buona volontà. La prima fase per la costruzione della casetta in legno è, probabilmente, quella più importante in quanto da essa dipenderà la buona riuscita di tutta la struttura. Nella fase della progettazione, dunque, occorrerà valutare il proprio giardino e scegliere il punto più consono per la costruzione. Prendere le misure e valutare quale dimensione dovrà avere la casetta in legno. Una volta fatto ciò, sarà necessario buttare giù su carta uno schizzo della casa. In base al progetto sarà poi valutato quanto legno e dunque quanti pezzi saranno necessari per la realizzazione dell’opera.


    Costruire casetta in legno: Assemblaggio

    Una volta, stilato il progetto si potrà passare all’acquisto del legno, in genere, la scelta cade sul pino nordico o sull’abete e passare poi a tagliare, segare e limare tavole in legno che comporranno i pannelli, pali e travetti necessari per la struttura portante della casa. Vi sono diverse tecniche di costruzione. Si potrà, infatti, procedere in verticale ovvero partendo dal pavimento, passando successivamente alle pareti ed infine al tetto, oppure in orizzontale, impiantando, cioè gli elementi fondamentali e passando poi all’assemblaggio dei pannelli. Si consiglia, comunque sempre, di pensare alla struttura portante e successivamente a “riempirla”. Una volta costruito lo scheletro della casa, si passerà dunque alle pareti, al tetto e infine al montaggio di porte e infissi per finestre.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO