Arieggiare il prato

Cos’è

Il prato è il punto forte di grandi parchi e di giardini privati di dimensioni minori. La sua presenza è fondamentale in quanto arricchisce l’ambiente e lo denota positivamente. Ciò ovviamente avviene nel caso in cui i prati in questione sia ben curati, sani e verdeggianti. Contrariamente, uno spazio all’aperto in cui il prato cresce in maniera disordinata e selvaggia può conferire all’intero ambiente un aspetto trascurato e poco gradevole da vedere. Tutti coloro che possiedono un giardino in cui il prato domina gli spazi, sanno quanto possa essere faticoso gestire tutte le piante del giardino, ma soprattutto preservarne lo stato di salute. Il prato è uno degli elementi che richiede maggiore cura ed energie e per questo è bene provvedere a esso mettendo in atto tutte le operazioni di manutenzione richieste. La manutenzione del proprio giardino e in particolare del prato è fondamentale. Vi sono alcune operazioni da effettuare che sono finalizzate al mantenimento dello stato di salute e di bellezza delle piante presenti all’interno del proprio angolo verde.

Greenkey, Sottoscarpe con chiodi, per arieggiare il prato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,63€


Caratteristiche

Il prato, forse più delle altre specie vegetali, ha bisogno di cure importanti e di attenzione sia nel caso di un giardino pubblico come un parco cittadino o dei giardinetti rionali, sia nel caso di un giardino privato. Il prato di un giardino, però, per poter decorare e rendere ancora più affascinante l’ambiente deve essere curato e sempre in perfette condizioni. Generalmente ci si prende cura del prato di casa propria in maniera autonoma, in quanto vi è spesso in ogni famiglia, un membro addetto alla cura delle piante. Nel caso in cui non fosse così, la cura dello spazio esterno è affidata alle mani esperte di un giardiniere professionista che periodicamente interviene con delle operazioni di manutenzione. Tra le operazioni da effettuare nella cura di un giardino vi sono quelle dell’irrigazione. Come ben si sa, le specie vegetali traggono dall’acqua molte delle sostanze di cui hanno bisogno per la sopravvivenza. L’operazione dell’irrigazione è fondamentale e deve avvenire nelle modalità corrette in quanto sia una troppo abbondante quantità di acqua che un troppo scarso apporto di liquidi può causare dei problemi al prato e a qualsiasi pianta. Oltre all’irrigazione anche il taglio è necessario. Il prato, soprattutto dal punto di vista estetico, deve molto del suo aspetto al taglio e alla rasatura. Vi sono delle regole fondamentali da rispettare perché avvenga nella maniera più opportuna. Un prato sapientemente tagliato ha un aspetto molto più curato e gradevole. altre operazioni sono la concimazione che consente di apportare sostanze nutritive all’intero prato nei periodi di maggiore bisogno. Anche in questo caso non tutti concimi sono uguali e differiscono per periodo dell’anno in cui vengono utilizzati e tipo di erba.


  • mobili esterno Il giardino è uno dei luoghi fondamentali della casa. Chi ha la fortuna di averne uno sa che è di enorme importanza curarlo e arredarlo nei minimi dettagli. Arredare un giardino non è meno impegnativ...
  • tavolo da giardino Un giardino non sarebbe ben arredato e funzionale senza un tavolo. Il tavolo da giardino è probabilmente il primo elemento d’arredo da acquistare, indispensabile se si ama organizzare cene tra amici, ...
  • sedie da giardino Le sedie da giardino sono tra gli elementi fondamentali dell’arredamento da esterni. Sarebbe impensabile uno spazio verde senza potersi sedere comodamente. Le sedie da giardino non sono solo il necess...
  • Il giardino è il luogo principale dove potersi rilassare e godere del sole ma anche del fresco. È per questo che è importante poter creare delle aree ombreggiate sotto cui leggere un buon libro o semp...

Siena Garden 568888, Scarpe con chiodi, per arieggiare il prato, colore: Verde, taglia universale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,07€


Come si effettua

Una delle operazioni più importanti nella cura e nella manutenzione del proprio prato è quella dell’arieggiatura. Come ben si sa, durante l’anno sul prato cadono diversi frammenti e parti organiche di altre specie vegetali che si trovano all’interno dello spazio all’aperto. Un classico esempio sono le foglie cadute nel periodo autunnale e che si depositano sul tappeto erboso. È importante ricordarsi periodicamente di eliminare i detriti organici che si accumulano sul terreno e che creano una sorta di ostruzione all’erba. Foglie, sassi, insetti e animali morti impediscono il ricambio di ossigeno e il corretto filtraggio dell’acqua. Per impedire che ciò avvenga e che il prato si ammali a causa di questi impedimenti è necessario effettuare di tanto in tanto un’arieggiatura. Questo tipo di operazione consiste nel rimuovere tutti gli elementi e i detriti che si depositano sul tappeto erboso per far si che l’erba possa respirare e assorbire in maniera semplice acqua, aria e materie nutritive. Per eseguire questa operazione e rimuovere l’accumulo di detriti è possibile utilizzare degli strumenti manuali come il classico rastrello, oppure utilizzare dei macchinari all’avanguardia.


Arieggiare il prato: Quando si effettua

Generalmente l’operazione dell’arieggiatura si effettua in periodi precisi dell’anno. Il periodo invernale è l’ideale in quanto viene preparato il prato ad affrontare l’estate. Questo periodo infatti il prato necessita di nutrimento e la giusta quantità di acqua e ciò non potrebbe avvenire con un accumulo di detriti sul manto erboso. Per questo è consigliabile rimuovere la coltre che si forma naturalmente durante l’autunno e l’inverno in modo che con i mesi caldi il prato possa liberamente assorbire acqua e aria. Un altro periodo in cui si consiglia l’arieggiatura è quello che precede la risemina in modo da permettere ai semi di attecchire più facilmente. in alcuni casi, al posto dell’arieggiatura si effettua la scarificatura che è un’operazione da effettuare sul termine dell’inverno e consiste nel dissodamento di erba e terreno. Insomma, l’arieggiatura è un operazione necessaria e con l’irrigazione, la concimazione e tante altre contribuisce a rendere più bello il prato di casa propria.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO