Erba sintetica

Premessa

Il prato è un’immensa distesa verde di erba morbida e dalle sfumature brillanti. Esistono luoghi in cui essi sono presenti in maniera naturale, si pensi ai paesi anglosassoni. Esistono, però, anche dei prati non spontanei ma seminati che raggiungono gli stessi livelli di bellezza. Questi luoghi in cui la presenza di erba è molto elevata è estremamente piacevole trascorrere delle ore libere all’aria aperta, da soli o in compagnia. Non c’è nulla di più divertente e rilassante che sdraiarsi su una morbida coltre di erba e vedere giocare i propri bambini piuttosto che fare quattro chiacchiere con gli amici. Anche leggere un buon libro o sdraiarsi al sole possono essere delle attività piacevolissime da fare su un prato. Insomma tutti noi conosciamo la bellezza e il relax che un prato possono dare. Tralasciando per un momento gli splendidi prati dei grandi spazi incontaminati, anche le piccole proprietà private possono vantare dei magnifici prati, verdi ed estremamente curati. Ma non solo, molti sport si effettuano proprio su una vasto strato di erba. In tutte queste situazione, avere cura del proprio prato è fondamentale sia per fini esclusivamente decorativi che per fini pratici.

Manto/Prato sintetico/Tappeto in erba sintetica 2 x 10m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 76,13€


Utilità di un prato sintetico

La manutenzione di un prato è un’operazione che richiede grande attenzione e concentrazione, oltre che un bel po’ di esperienza nel campo. Chi ha sempre posseduto un giardino con delle aree riservate alla crescita del prato, sa quanto tempo e quante energia bisogna spendere in questa parte di spazio all’aperto. Sia per la crescita, nel caso in cui si scegliesse di seminare personalmente l’erba, sia nel caso dell’installazione di prati già pronti, la manutenzione resta, comunque, un’operazione da cui non si può prescindere. I prati non sono tutti uguali, come già accennato, la prima classificazione che si potrebbe fare è quella di differenziare il prato seminato da quello già pronto. Altre differenziazioni sono possibili. I prati infatti, sono diversi tra loro soprattutto per la qualità dell’erba. Ci sono erbe fine e estremamente delicate, altre più robuste e durature. Non tutte le erbe sono adatte al calpestio e anche quelle più resistenti, a lungo andare possono presentare delle falle e delle zone in cui è evidente il terreno sottostante. Proprio a questo fine esistono anche i prati sintetici.


  • trattorino rasaerba Prendersi cura di uno spazio all’aperto non è sempre facile. Vi sono diversi aspetti da prendere in considerazione come la grandezza dell’area da curare, la tipologia di elementi in essa presente sia ...
  • Rasaerba o tagliaerba Quando si pensa alla cura del proprio giardino o di qualsiasi area caratterizzata da un’ampia distesa di erba, la prima cosa che viene in mente è il taglio del manto erboso. In effetti, rasare o tosar...
  • Un giardino è uno spazio esterno che contorna una casa o una villa privata, nonché uno spazio pubblico, di dimensioni abbastanza estese. Per quanto riguarda le abitazioni private, il giardino può esse...
  • Chi possiede una villa o un appartamento a piano terra con giardino circostante sa quanto è importante avere un giardino bello e curato. La propria casa appare invitante ed ospitale agli occhi dei vi...

Manto/Prato sintetico/Tappeto in erba sintetica 2 x 5m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,75€


Cos'è

Cosa sono i prati sintetici? Il nome è già abbastanza eloquente. Si tratta di pavimentazioni per esterno che simulano l’aspetto e la consistenza dei prati veri, ma in realtà sono costituiti da fibre sintetiche. Nello specifico il prato sintetico è un tappeto di colore verde, proprio per imitare il colore naturale del manto erboso, costituito da ciuffi di fibre simile, nell’aspetto all’erba vera. Certo, apparentemente un occhio non allenato potrebbe scambiare un manto di erba sintetica con un vero prato naturale, ma al tatto di sicuro ogni dubbio viene dissipato. Il prato sintetico ha una sua utilità ed è utilizzato in specifiche occasioni. Come detto in precedenza, sul prato vengono effettuati molti sport. Prendiamo ad esempio, uno degli sport più conosciuti, il calcio. È risaputo che il campo da gioco del calcio è un capo di erba. Questo campo è percorso tantissime volte da 2 intere squadre di giocatori per un periodo di tempo abbastanza lungo. L’erba di cui è fatto il campo da gioco subisce, dunque, un prolungato calpestio che la danneggia gravemente. In queste circostanze, viene preferito, dunque, di gran lunga il prato sintetico, molto più resistente al calpestio e ad ogni tipo di danneggiamento.


Caratteristiche

I prati sintetici sono estremamente diffusi nei campi dove si pratica sport, ma anche in giardini o luoghi all’aperto in cui si vuole dare quel tocco decorativo che solo un prato può dare, ma la resistenza di un manto sintetico. Basta pensare ai lidi balneari. Vi sono in questi contesti delle aree detti solarium in cui vengono installati dei lettini affinchè si possa prendere il sole. in queste aree viene preferita l’erba sintetica che non subisce grandi danni ma che decora l’ambiente evitando il cemento o un altro tipo di pavimentazione che sarebbe, senza dubbio, meno elegante. I vantaggi di un prato sintetico sono, quindi, sotto gli occhi di tutti. Essi sono resistenti non hanno bisogno di cure così come il prato naturale. Ciò significa che non è necessario irrigare, tagliare, affinare e insomma dedicarsi a tutte quelle operazioni che invece sono fondamentali per i prati naturali. In quei luoghi, dunque, in cui si vuole mantenere un piacevole ambiente, curato e decorato, ma allo stesso tempo si vuole ottenere una soluzione pratica e non toppo impegnativa, non si può che preferire il prato sintetico.


Erba sintetica: Installazione

Per la posa di un prato sintetico è bene rivolgersi ad un’impresa esperta in questo tipo di settore in quanto bisognerà fissare perfettamente al terreno il manto erboso per avere una durata prolungata. Inoltre il terreno deve essere opportunamente preparato e livellato per la buona riuscita dell’installazione del manto erboso e del suo mantenimento nel tempo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO