Prato inglese

Cos’è

Quando si pensa ad un prato, nella maggior parte dei casi il primo tipo che viene in mente è il prato all’inglese. Il motivo è semplice, non c’è prato più bello e perfetto dal punto di vista estetico se non quello inglese. Il prato all’inglese, come indica il nome stesso, è nato proprio nel Regno Unito, dove si estendo immense distese di erba, ma è in genere tipico di tutti quei territori in cui il clima è freddo e vi è molta umidità. Il prato all’inglese fa invidia a tutti in quanto è un manto erboso omogeneo e compatto, perfettamente livellato e di un colore verde brillante. Per tutte queste ragioni è uno dei prati più amati e desiderati. Dietro alla bellezza di questo tipo di prato, però, vi è anche tanto sforzo, tante energie e tanta manutenzione. Un prato così perfetto, infatti, non nasce spontaneamente, ma ha bisogno costantemente di essere curato e perfezionato. Numerosi fattori intervengono a danneggiarne l’estetica e spesso chi possiede un prato all’inglese è chiamato a combattere “una battaglia” finalizzata alla sua cura contro tutti i fattori che ne pregiudicano la compattezza e l’omogeneità.

Sementi Batlle - Prato rustico e decorativo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Caratteristiche

Caratteristiche

Posto che le caratteristiche fondamentali di un prato all’’inglese sono la sua compattezza, la sua omogeneità, la sua rifinitura e precisione che fa si che tutte le erbe debbano mantenersi allo stesso livello, il suo colore uniforme e brillante, insomma tutti quegli aspetti che lo rendono così affascinante, questo tipo di prato necessita di costanti e attente cure. La bellezza del prato all’inglese si basa su un processo di coltivazione mirato e controllato, volto alla scelta dei semi migliori, al loro corretto impianto, ad una preparazione impeccabile nel terreno. Dopo la semina, tutte le attenzioni sono rivolte a mantenere le erbe sane e a eliminare ogni fonte di infestazione. Molto importante è anche la percentuale di acqua fornita al prato e la concimazione che deve essere ben regolata. Un prato così bello e omogeneo senza alcun apparente difetto estetico è frutto di un lavoro costante e, in alcuni casi, ossessivo. La natura, infatti, non presenta in natura delle distese di erba così perfette ed impeccabili. Il prato all’inglese è, dunque, un prato costruito in maniera rigorosa quasi contro “natura” in quanto si vuole ottenere un effetto che per natura non potrebbe mai esistere. Il primo “nemico” di un prato all’inglese sono le erbe infestanti, insetti e piccoli animaletti che vivono nel terreno quali i lombrichi che vanno a “rovinare” l’uniformità del manto erboso con lo scavo di piccole gallerie sotterranee. In realtà ogni tipo di erba che cresce all’interno delle erbe selezionate di cui è costituito il prato all’inglese sono considerate delle erbe infestati e per tale ragione vanno rimosse, così come i piccoli insetti e i lombrichi che svolgono un ruolo fondamentale in natura, ovvero quello di fertilizzare in maniera naturale in terreno.


  • Negli spazi all’aperto c’è un elemento fondamentale che colpisce subito l’osservatore: il verde. Uno spazio urbano, una zona circoscritta o una proprietà privata diventano degli spazi molto più elegan...
  • Il giardino è un ambiente che molti intendono come il prolungamento della propria casa, generalmente una villa o un appartamento a piano terra. Sia che si ami l’arredamento e che si sia appassionati n...
  • Il prato è un’immensa distesa verde di erba morbida e dalle sfumature brillanti. Esistono luoghi in cui essi sono presenti in maniera naturale, si pensi ai paesi anglosassoni. Esistono, però, anche de...
  • Chi possiede una villa o un appartamento a piano terra con giardino circostante sa quanto è importante avere un giardino bello e curato. La propria casa appare invitante ed ospitale agli occhi dei vi...

Maciste - Sementi per tappeto erboso - Ideale per zone aride - 1 Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€


Scelta erba

Il prato all’inglese è costituito da erbe strettamente selezionate. I prati di qualità superiori sono costituiti non da una miscela di varie erba, ma addirittura da un’unica scelta di erba. le varietà maggiormente selezionate sono l’Agrostis Stolonifera. Spesso si ricorre alla clonazione di ciuffi di erba selezionati per far sì che l’intero prato abbia un aspetto perfetto e omogeneo, questo genere di ossessione è ricercata soprattutto nei campi da golf. Tra le erbe scelte per i parti all’inglese vi sono anche alcune varietà di Lolium, di Poa, e di Festuca.


Prato inglese: Coltivazione

La prima cosa da fare quando si semina un prato all’inglese, oltre a selezionare i semi, come detto precedentemente, è quella di lavorare e preparare il terreno all’accoglienza del manto erboso. In terreno deve essere sgomberato da ogni traccia di altre erbe o semi che potrebbero mescolarsi alle erbe scelte. Per fare ciò si utilizzano diserbanti chimici. Dopo questa operazione si utilizzano dei fertilizzanti chimici o organici per arricchire il terreno di sostanze nutrienti. Il periodo scelto per cominciare il processo di semina è quello primaverile o autunnale. La semina consiste nel distribuire i semi e interrarli con l’aiuto di un rastrello, dopodiché con un rullo si consiglia di pressare il terreno così da omogeneizzare il tutto. Da quel momento alla crescita dei primi fili di erba passeranno circa uno o due mesi. Quando il prato sarà ormai spuntato bisognerà cominciare a curare il manto d’erba e a dedicarsi ad una manutenzione costante. L’irrigazione è fondamentale per questo tipo di prato. Esso, infatti, non tollera la siccità per cui l’apporto di acqua deve essere non solo costante, ma anche adeguato, altrimenti l’erba può seccarsi facilmente. altra importante operazione da fare periodicamente è la concimazione in quanto è bene apportare delle sostanze nutritive in maniera sistematica. Anche il taglio dell’erba è fondamentale. Bisogna decidere l’altezza del manto e tagliarlo in maniera esatte per tutta l’estensione dell’area erbosa, a ciò bisogna aggiungere l’eliminazione delle possibili erbe infestanti che potrebbe comparire in qualsiasi momento.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO