Semina prato

Premessa

Ci ha un bel giardino attorno alla propria abitazione, saprà, senza dubbio, quanto è importante curare l’ambiente dal punto di vista estetico ma non solo. Un giardino ben curato è una piacevole oasi in cui rifugiarsi dopo il lavoro, dove potersi rilassare e dove far giocare i piccoli di famiglia. Se si ha la fortuna di avere dello spazio esterno privato a disposizione ne beneficeranno soprattutto i ragazzi e i bambini che potranno invitare amici e cugini e giocare tutti insieme non lontano da casa e sempre sotto la supervisione di uno di famiglia. All’interno di un giardino, l’elemento fondamentale è il prato. Di certo, un spazio all’aperto senza prato può esistere e sono anche molto diffusi, ma un giardino pieno di verde, di piante e di un prato verde ed esteso è, senza dubbio, molto più decorativo dal punto di vista estetico e molto più invitante.

Maciste - Sementi per tappeto erboso - Ideale per zone aride - 1 Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,49€


Semina: vantaggi e svantaggi

Se si desidera allestire il proprio spazio all’aperto domestico con un impeccabile prato si possono scegliere diverse strade. La prima è quella della semina, mentre l’altra quella del prato a zolle, o anche detto prato pronto. Una terza via sarebbe quella del prato sintetico, ma ricoprire zone alquanto vaste di un tappeto erboso di plastica non è un’idea da prender in considerazione. La soluzione del manto sintetico può andar bene in casi eccezionali e per ricoprire aree non tanto vaste. La soluzione della semina sembra essere quella più indicata nella maggior parte dei casi, ma ovviamente questa opzione così come quella del prato a zolle, presenta dei vantaggi e degli svantaggi. Tra i vantaggi che presenta la semina di un prato vi è quello del poter realizzare un prato come si più si desidera scegliendo la miscela di semi favorita e modellando l’erba a proprio piacimento. Uno dei vantaggi maggiori è la spesa totale che comporta questa alternativa che è assolutamente conveniente per le tasche in quanto i semi dell’erba non costano molto e le altre spese che riguardano attrezzatura e concime non sono esageratamente alte. Il prato a zolle ha il vantaggio, invece di essere semplice e veloce da impiantare. Non bisogna aspettare i tempi di crescita dei germoglia ma essi sono già cresciuti quando li si adagia sul terreno. Lo svantaggio di questa opzione, però, è che il prezzo è sicuramente più alto della spesa totale di un prato seminato.


  • Negli spazi all’aperto c’è un elemento fondamentale che colpisce subito l’osservatore: il verde. Uno spazio urbano, una zona circoscritta o una proprietà privata diventano degli spazi molto più elegan...
  • Il giardino è un ambiente che molti intendono come il prolungamento della propria casa, generalmente una villa o un appartamento a piano terra. Sia che si ami l’arredamento e che si sia appassionati n...
  • Il prato è un’immensa distesa verde di erba morbida e dalle sfumature brillanti. Esistono luoghi in cui essi sono presenti in maniera naturale, si pensi ai paesi anglosassoni. Esistono, però, anche de...
  • Chi possiede una villa o un appartamento a piano terra con giardino circostante sa quanto è importante avere un giardino bello e curato. La propria casa appare invitante ed ospitale agli occhi dei vi...

Sistema Di Semina Erba Aquagrazz Hydro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Semina parto

La semina di un prato è un’operazione impegnativa, ma non impossibile da realizzare. Se si seguono tute le fasi nella maniera corretta ci si accorgerà che non serve avere il famoso pollice verde per ottenere dei risultati invidiabili. Prima di passare alla fase della semina vera e proprie è importante prendere in considerazione che tipo di prato si vuole ottenere e soprattutto quale prato può rispondere positivamente alle caratteristiche climatico e ambientali nel luogo in cui deve avvenire la semina. Come ben si sa, tutte le specie vegetali per poter crescere e sopravvivere hanno bisogno di determinate condizione climatico territoriali. Una volta accertati i tipi di semi che possono germinare all’interno di un dato terreno è importante scegliere la miscela che dovrà dar luogo al prato perfetto. Generalmente un prato nn è mai costituito da un solo tipo di seme, ovvero da un’unica qualità di erba. spesso, infatti, si acquistano delle miscele già pronte che consistono in diverse sementi, altre volte è possibile realizzare autonomamente il proprio impasto di semi. Scelte le sementi che si dovranno piantare nell’area prescelta sarà opportuno passare alla prima fase della semina: la preparazione del terreno


Semina prato: Fasi di semina

La prima fase della semina consiste nel preparare il terreno e per renderlo idoneo ad accogliere le sementi e a costituire il luogo ideale per la germinazione dell’erba. la prima cosa da fare è realizzare un impianto di irrigazione sotterraneo, nel caso in cui lo si preferisce a quelli mobili e d esterni. Un’altra operazione necessaria prima dell’impianto dei semi è quella di piantare le piante. Successivamente si potrà passare alla vera e propria preparazione del terreno che consiste, prima di tutto, nel sterilizzare il terreno ed impedire che sia sede di piante dannose e malattie che potrebbero intaccare la salute delle piante del giardino e del prato stesso. Per eliminare le piante infestanti bisognerà, dunque, realizzare un diserbo utilizzando dei diserbanti capaci di provocare la morte di queste piante dannose. Dopo questa importante fase è necessario preparare il letto per i semi che dovranno essere adagiati sul terreno. La posa dei semi dovrà essere anticipata da un’operazione fondamentale, ovvero, quella di nutrire il terreno e di conseguenza di apportare sostanze nutritive all’erba in crescita tramite letame e Sali minerali, soprattutto nei primi mesi di sviluppo dei germogli. Prima della posa e dopo aver nutrito il terreno bisognerà livellare il terreno con degli strumenti appropriati. A questo punto si potrà passare alla pose delle sementi stando attenti a distanziarle e a non seminarle le une troppo vicine alle altre. Terminata la posa, bisognerà irrigare l’area. Da questo momento è importante mantenere umido il terreno senza formare ristagni di acqua e attendere qualche settimana fino alla germinazione delle prime erbe.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO