gazebo fai da te

Gazebo fai da te

Installare un gazebo nel proprio giardino significa anche impegnarsi nella ricerca di quello che più si avvicina a soddisfare le proprie esigenze.

E’ importante, quindi, scegliere il gazebo non solo in base ai propri gusti, ma anche tendendo conto dello spazio che effettivamente si ha a disposizione e del tipo di uso che si vuole fare del gazebo.

Un’importante distinzione è quella tra il gazebo fisso e quello temporaneo.

In base a quale di queste due funzioni si vuole assegnare alla struttura, si potrà procedere verso una delle tante tipologie di gazebo.

Molti clienti, ad esempio, decidono di optare per un gazebo fai da te piuttosto che per uno solo da montare.

Il vantaggio è quello di poter riuscire a realizzare una struttura personalizzata, sia che si voglia avere un gazebo fisso che un gazebo temporaneo.

Ovviamente, a differire sarà il tipo di materiale da utilizzare.

gazebo

Telone occhiellato casa pura® | impermeabile e multiuso | Blu/Verde | 3x4m, 90g/m²

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Il fai da te

gazebo fai da tePer poter costruire un gazebo fai da te è necessario avere una certa dimestichezza con questo genere di opere.

Chi non ha mai preso in mano un attrezzo e non sa nemmeno quali tipi di utensili potranno servirgli farebbe meglio a farsi aiutare da un esperto.

Il problema non è tanto quello della realizzazione in sé, quando quello degli inconvenienti che potrebbero sorgere ai quali non si saprebbe porre rimedio.

Quando si conoscono bene i rapporti causa – effetto, la costruzione del gazebo fai da te potrebbe avere delle difficoltà strutturali notevoli con la possibilità di cedimenti una volta terminata la struttura.

Se avete un’infarinatura genere di questo tipo di attività, allora vi basterà informarvi su quali sono le cose da fare e cercare di imitarle al meglio.

Se non conoscete nessun da poter emulare, allora c’è un’altra soluzione.

Su internet ci sono dei video esplicativi con tanto di istruzioni passo passo che accompagnano gli interessati nella costruzione del loro gazebo fai da te.

Ovviamente, non si può fare affidamento solo su questo, ma ci si può aiutare nei passaggi in cui si hanno delle incertezze.


  • tende da gazebo Il gazebo è un tipo di complemento d’arredo da esterno che si trova spesso nei giardini.Indipendentemente da quanto sia lo spazio a disposizione, chi possiede un fazzoletto, più o meno esteso, di ve...
  • gazebo per esterni I gazebo sono delle strutture perfette per uso privato.Questo significa che qualsiasi tipo di uso si voglia farne, i gazebo sono ideali ovunque si abbia un giardino o una zona verde abbastanza estes...
  • gazebo per esterno Il gazebo è una soluzione a cui molti addivengono quando c’è un ambiente esterno da dover arredare a da vivere al meglio.Soprattutto se non si ha un patio o una terrazza annessa o compresa nell’abi...
  • gazebo terrazza Il gazebo è una struttura solitamente associata al giardino o, comunque, ad una zona aperta e immersa nel verde. E’ tutt’altro che raro, però, trovare il gazebo in terrazza e non solo nel giardino. Ch...

FP-Tech FP-YX 3100-3 X 3 Gazebo da Giardino Ripiegabile con Sacca, Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 69,9€


Dove rifornirsi

Trovare i materiali utili alla costruzione del vostro gazebo fai da te è molto semplice.

Ci sono tanti negozi all’ingrosso che hanno qualsiasi tipo di oggetti, di utensili e di attrezzi per realizzare la vostra struttura da giardino.

Il gazebo fai da te è un complemento composito, quindi prima di recarvi in negozio appuntatevi ciò che vi serve.

Una volta arrivati, per non perdervi nei corridoi, dirigetevi nelle varie sezioni, ciascuna riguardante un particolare settore.

Edilizia, utensilerie, ferramenta, sono questi i luoghi degli ingrossi in cui dovrete rifornirvi per costruire il gazebo fai da te.

Siccome in questa tipologia di negozi, solitamente, non ci sono dei commessi ma degli addetti alle vendite, bisogna avere le idee ben chiare una volta arrivati.

Se poi si ha bisogno di qualche consiglio in più, allora è meglio rivolgersi a dei piccoli rivenditori, che preferiscono un rapporto con la clientela più diretto.


Come muoversi

La prima cosa da fare quando bisogna realizzare un gazebo fai da te è valutare bene il luogo in cui si deve installare la struttura.

Prima di tutto, bisogna misurare lo spazio a disposizione e provvedere a realizzare un gazebo fai da te che sia perfettamente adeguato alla zona del giardino o dello spazio esterno.

Questo rapporto è importante per avere la giusta proporzione tra il gazebo fai da te e l’ambiente circostante.

In caso non ci fosse abbastanza spazio, si potrebbero essere delle difficoltà a fruire comodamente sia del gazebo che del giardino.

Dopo avere preso le giuste misure, è importante valutare il terreno sul quale sarà installato il gazebo fai da te.

E’ importante che il terreno non sia cedevole e friabile, ma che sia ben solido.


gazebo fai da te: Il fissaggio

Per fissare adeguatamente il gazebo fai da te al terreno potrebbero servire dei montanti da ancorare al terreno.

Questo consentirebbe di posizionare il gazebo fai da te anche in una zona non pavimentata.

E’ pur vero che, laddove fosse possibile, preferire una pedana cementata o rivestita in modo da avere una maggiore solidità sarebbe meglio.

Bisogna pensare che il gazebo è una struttura che sarà soggetta alle intemperie e al vento e che per questo ha bisogno di avere una certa resistenza.

Solitamente, per far in modo che la robustezza del gazebo fai da te sia davvero impeccabile, si fa in modo che i pilastri portanti si impalino nel terreno.

Questo tipo di precauzione azzera le possibilità di ondulazione della struttura.

Il terreno, però, da solo non basta a tenere tutto il gazebo fai da te.

A coronare il tutto, delle colate proporzionate di cemento che vadano a rinforzare le tenuta nel terreno.

Il cemento può essere acquistato presso gli stessi negozi nei quali si è andati per reperire il materiale utile alla costruzione del gazebo fai da te.

Basterà prendere un piccolo secchio, mischiare il cemento in polvere con dell’acqua e amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

L’importante è versare l’acqua mano a mano e non tutta in una volta, altrimenti il mix rischia di non essere ben composto e di non assolvere alla sua funzione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO