Pergola addossata

Premessa

Il giardino deve essere arredato con gusto e raffinatezza senza mai dimenticare il confort e lo stesso vale per un terrazzo o un bel balcone. A questo proposito esistono degli elementi da collocare negli spazi aperti appena citati, la cui funzione fondamentale è di tipo pratica – funzionale, ma essi hanno un grande valore anche sul piano estetica. Si tratta delle coperture da esterno e in particolare, è possibile annoverare in questa categoria i gazebo, le pergole o pergolati e le tettorie. In questa sede verrà trattata in particolare la pergola e le sue caratteristiche, per quanto riguarda le altre coperture si rimanda alle altre sezioni di questa rubrica. Le coperture, in generale, hanno soprattutto una funzione che è quella di coprire, riparare una parte del giardino, del terrazzo o del balcone dalla continua esposizione all’esterno, creando una zona semi-coperta. Si tratta di strutture che forniscono riparo quando le condizioni atmosferiche si fanno estreme, ed in alcuni casi insopportabili. Così, ad esempio, quando fa troppo caldo o c’è molto vento, la pergola, o anche il gazebo, permettono di essere riparati pur continuando a restare in uno spazio esterno.

pergola addossata

Papillon - Gazebo Per Fissaggio A Muro In Acciaio Verniciato 300X400 Cm Minorca

Prezzo: in offerta su Amazon a: 169,48€


Caratteristiche generali

pergola addossata La pergola può essere una delle soluzioni più interessanti nell’ambito della categoria delle coperture da esterno. Essa potrà essere scelta tra tutte le altre strutture a seconda delle esigenza dell’acquirente. La pergola può presentarsi in diverse forme, modelli, materiali e dimensioni. Essa può essere personalizzata fino a raggiungere la versione più indicata per il proprio giardino o qualsiasi spazio all’aperto in cui la si vuole collocare. A seconda della conformazione e della grandezza del proprio giardino, è possibile scegliere tra le tante tipologie di pergola che il mercato mette a disposizione. La più grande distinzione che è opportuno fare è quella tra la pergola addossata e quella autoportante. Il primo tipo, quella addossata, è la pergola tradizionale che tutti conosciamo. Si tratta di una copertura che, come indica la parola stessa, deve essere addossata ad una superficie di supporto che può essere una parete o un muro. Nello specifico, essa presenta delle staffe, dello stesso materiale che si è scelto per la realizzazione dell’intera struttura, che vanno fissate ben salde alla parete che ne fornisce l’appoggio. Tramite queste staffe, partirà poi, una sorta di struttura scheletriche che sosterrà la copertura stessa.


  • Pergolati gazebo In uno spazio all’aperto ci capita spesso di vedere delle strutture coprenti di diversa tipologia e dimensione. l’introduzione di elementi del genere, è ormai una pratica estremamente diffusa in quant...
  • pergolati da giardino Chi possiede un’abitazione con un bel giardino al suo ingresso, deve arredarlo in modo da organizzare per bene tutti gli spazi e creare uno spazio accogliente ed elegante, così che possa divenire un o...
  • pergola in ferro Le pergole rappresentano un’ ottima soluzione per tutti coloro che vogliono ricreare nel proprio giardino una zona al coperto che consenta di permanere all’aperto anche quando le condizioni atmosferic...
  • pergole in alluminio Le pergole sono entrate a far parte in maniera estremamente ampia dell’arredamento da esterno. Esse assieme ai gazebo costituiscono le coperture più diffuse soprattutto nei giardini di abitazioni priv...

Blinky 9694970 Gazebo, Modello Garbo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 119€
(Risparmi 15,3€)


Modelli e utilizzi

pergola In genere la pergola addossata viene preferita a quella autoportante o addirittura ad altri tipi di coperture come la tettoia o il gazebo sia per delle ragioni di tipo estetico, sia funzionali. Essa, infatti, si addice nettamente meglio a degli spazi non troppo ampi, quegli spazi dove l’introduzione del classico gazebo, di dimensioni maggiori rispetto ad una pergola, potrebbe rendere l’ambiente troppo stretto e opprimente. Una pergola è come appena detto più piccola rispetto ad un gazebo, anche nella versione autoportante, per questa ragione può essere collocata su un terrazzo, su un balcone e ovviamente nel giardino. Per quanto riguarda la collocazione in giardino, le varianti possono essere tante. Essa può essere installata all’ingresso di un’abitazione costituendone una sorta di anticamera all’interno dell’appartamento, una veranda in stile americano. Se si possiede una casa con una cucina che comunica con l’ esterno tramite una porta balcone, sarebbe una soluzione davvero interessante quella di creare, tramite un pergolato addossato, una sorta di continuazione della cucina all’esterno, rendendo inutile l’installazione di una cucina da giardino all’esterno, essendoci già quella interna che comunica con l’ ambiente esterno. Ma la pergola addossata non deve per forza riparare mobili o persone, essa può essere anche realizzata e utilizzata per creare una comoda copertura per la propria auto, utilizzando come supporto, ad esempio, un muro di cinta. In alcuni casi, soprattutto per i modelli permanenti, l’inserimento di un pergolato deve essere preceduto da una richiesta di permesso da inviare a comune. Solo dopo la concessione del permesso alla costruzione si possono iniziare i lavori.


Pergola addossata: Materiali

pergola addossata Per quanto riguarda la gamma dei materiali tra cui scegliere, sia per la struttura di supporto che per la copertura è possibile scegliere tra un’innumerevole serie di materiali. Dal legno nelle sue varie essenze, al ferro, all’acciaio per la base di sostegno , al pvc o la stoffa per la copertura. Alcuni dei materiali appena citati, potranno rappresentare la soluzione migliore per determinate ragioni estetiche e stilistiche oppure per ragioni puramente tecniche o economiche. È importante fare le dovute valutazione su quale sia la scelta migliore per il proprio giardino e, allo stesso tempo, è necessario valutare anche quale di questi materiali è più conveniente dal punto di vista della manutenzione e della cura. Chi non ha una gran voglia o capacità di prendersi cura del proprio giardino e del suo arredamento forse dovrebbe scegliere materiali più pratici e meno impegnativi come l’acciaio o l’alluminio. Chi invece, non ha di questi problemi, potrà acquistare un pergolato in legno o in ferro senza trascurarli e senza far si che possano rovinarsi prematuramente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO