irrigatori a intermittenza

Premessa

L’irrigazione è una delle operazioni più importanti per la manutenzione di uno spazio all’aperto. Un giardino curato e vitale o anche un campo coltivato hanno bisogno di un’ approvvigionamento d’acqua costante e eseguito in maniera funzionale. È per questo che il mercato del settore dell’idraulica offre diverse soluzioni di irrigazione, pensate per adattarsi a diversi ambienti e a varie esigenze. A seconda della dimensione e della composizione del proprio spazio all’aperto si può optare per uno dei numerosi sistemi di irrigazione. Ogni tipologia di impianto ha delle caratteristiche tecniche molto precise che fanno si che esso possano essere usati in particolari situazioni. Tra i sistemi di irrigazione più funzionali vi è senza dubbio, l’impianto fuori terra. Esso presenta molti diversi accessori che consentono di personalizzare il tipo di getto d’acqua che si vuole ottenere, la sua gittata, la sua ampiezza e intensità. A questo proposito è possibile scegliere tra alcuni modelli di irrigatori che sono i principali responsabili del tipo di irrigazione.

irrigatori a intermittenza

Sime 78260-10 Junior Irrigatore ad Intermittenza a Settori, Attacco Maschio 1/2 Pollici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,32€


Caratteristiche generali

irrigatori a intermittenzaTra gli irrigatori più diffusi vi sono quelli oscillanti, gli statici, i rotanti e infine quelli a intermittenza. Questi ultimi, hanno un particolare sistema che produce un getto d’acqua, per l’appunto, a intermittenza, ovvero esso non è continuo ma viene spezzato in maniera costante. Ciò è possibile grazie ad una sorta di martelletto, o deflettore, che battuto sul getto d’acqua in uscita, secondo una scansione di qualche secondo, ne determina l’interruzione temporanea e poi la ripresa. Gli irrigatori sono anche conosciuti come irrigatori a battente e ovviamente a martelletto. Questo tipo di getto d’acqua ha la particolarità di poter raggiungere delle distanze molto ampie, inoltre, a questo movimento intermittente può essere associato un altro movimento, quello rotatorio che permette, dunque, di tracciare un percorso circolare, a semicerchio, o ancora, è possibile scegliere e impostare una porzione ben precisa di area da irrigare. L’area da irrigare può quindi, essere imposta secondo le proprie esigenze, ma in genere, questo tipo di irrigatori sono particolarmente indicati per delle aree molto estese come quelle dei grandi parchi pubblici, dei campi sportivi o di ampi prati.


  • In un giardino estremamente curato dal punto di vista estetico si necessita di un buon impianto d’irrigazione che, oltre a svolgere perfettamente il lavoro d’innaffiatura deve anche essere strutturat...
  • stabilizzatori di pressione Per potere mantenere sempre in ottima forma estetica il proprio giardino, è importante rivolgere la propria attenzione nei confronti della cura delle piante e dei fiori presenti all’interno di esso. U...
  • microirrigatori Una buona irrigazione sta alla base di un giardino sano, colorato e vitale. Un giardino, infatti, non è caratterizzato solamente da mobili e complementi d’arredo, esso, anzi, è prima di tutto un ambie...
  • Prese a rubinetto Quando si possiede una casa con un bel giardino curato e in ordine o un terrazzo ben tenuto, è di grande importanza occuparsi della manutenzione di questi spazi all’aperto, manutenzione che non passa ...

Irrigatore a Intermittenza Impact Tripod, x 491mq, da Claber

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,88€


Modelli e funzionamento

Gli irrigatori a intermittenza possono essere realizzati in diversi materiali, tutti particolarmente resistenti all’usura e al continuo contatto con l’acqua. In genere essi vengono realizzati in bronzo, ottone, ma anche l’alluminio, l’acciaio e la plastica sono dei materiali molto efficaci per questo tipo di accessorio. Qualunque sia il materiale di realizzazione, l’irrigatore a intermittenza può essere installato direttamente sul tubo principale, o secondario, oppure su dei picchetti, ovvero degli elementi che lo sollevano dal suolo. Il funzionamento di tali dispositivi idraulici è molto semplice: il getto d’acqua viene interrotto grazie al battere di un deflettore su di esso che ne provoca la temporanea interruzione. Il deflettore batte e torna in dietro, nella sua posizione iniziale, grazie ad una molla che consente di creare questo movimento a ripetizione. Inoltre, così facendo viene creata una leggera rotazione del getto che a seconda di come viene impostata, potrà essere a 360° oppure di ampiezza inferiore. L’intensità di aspersione degli irrigatori a intermittenza è sicuramente minore rispetto a quelli statici, ma il vantaggio è che le gittate raggiungo una distanza maggiore, vengono raggiunti anche i 30 metri. Se è vero che gli irrigatori a intermittenza, che appartengono insieme a quelli rotanti e oscillanti alla famiglia degli irrigatori dinamici, vengono utilizzati principalmente per delle irrigazioni di tipo professionale, ovvero indicati maggiormente per delle superfici molto estese come quelle dei parchi pubblici o dei campi da sport, è anche vero che quelli con gittata inferiore possono essere impiegati anche nei giardini privati. Il maggiore vantaggio di questo tipo di irrigatore è che ha una resistenza e una capacità di non usurasi molto alta, l’unico svantaggio, invece, è che è, tra gli irrigatori, quello più rumoroso. Forse questo è uno dei motivi per cui viene preferito più nei grandi spazi pubblici che nei piccoli giardini privati.


Scelta e acquisto

In genere gli irrigatori a intermittenza sono scelti in quanto molto efficaci per l’irrigazioni di aree molto estese come quelle di un campo coltivato o di un campo da sport, o ancora di un parco pubblico. Anche nei giardini privati possono essere un’ottima soluzione ammesso, però, che esso sia abbastanza esteso. Nel caso contrario si potrebbe acquistare un irrigatore a intermittenza di gittata compresa tra i 5 e 15 metri e se è ancora troppo estesa allora sarebbe meglio optare per un irrigatore rotante op stabile a seconda delle esigenze. Questi dispositivi idraulici sono molto diffusi sul mercato e possono essere acquistati a prezzi abbastanza modici in diversi punti vendita. Tra questi ad, esempio, i negozi specializzati nell’arredamento da esterno, in prodotti di idraulica o in semplici ferramente un po’ più assortite rispetto a quelle comuni.


impianto irrigazione : Cosa sono gli irrigatori a intermittenza.

Esempio di irrigatore a intermittenzaNella progettazione di un impianto di irrigazione è essenziale tener presente la grandezza del giardino e l’irrigatore più adatto ad essa. In commercio esistono svariati tipi di irrigatori ne è un esempio l’irrigatore a intermittenza. Esso viene definito anche irrigatore e martello o a battente perché il getto d’acqua viene interrotto periodicamente da un martelletto. detto più precisamente deflettore, il quale permette un’ottima distribuzione dell’acqua anche su vaste superfici. In commercio esistono diversi modelli di irrigatori a intermittenza, realizzati con differenti materiali e con utili ed innovative funzioni. Anche il design varia da un modello all’altro. Esistono modelli montabili su picchetto o direttamente sui tubi di raccordo. Alcuni irrigatori ad intermittenza sono realizzati in bronzo per una maggiore resistenza ed un effetto antiusura, ma esistono altrettanto validi modelli in ottone, alluminio, in lega o materiale plastico. l costo di questi irrigatori, come per altre tipologie, si mantiene abbastanza accessibile, ma può variare in base ai modelli ed al loro utilizzo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO