Chaise longue da giardino

Origini

Le origini della chaise longue sono davvero molto remote. Occorre tornare indietro fino all’epoca greco-romana quando molto probabilmente si deve la sua creazione. Si pensa che i filosofi usavano fare lezione ai propri discepoli proprio stando comodi su questa particolare seduta. Con il passare dei decenni la chaise longue ha continuato a fare la sua apparizione all’interno dei grandi saloni dei più importanti palazzi delle varie epoche e ha subito innumerevoli variazioni, fino ad arrivare alle più moderne forme che oggi conosciamo bene. Diretta discendente delle cosidette ottomane e delle veilleuse del periodo settecentesco e delle ottocentesche méridienne e dormeuse, la chaise longue così come la conosciamo viene presentata per la prima volta da Le Corbusier al Salon d’Automne des Artistes nel 1929.

chaise longue da piscina con copertura

Greenmotion 438653 - Copertura di protezione per chaise longue con rotelle o a 3 piedi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,71€


Struttura

chaise longue da giardino modernaLa chaise longue è stata ed è una delle sedute più particolari e di maggior prestigio. L’evoluzione della sua forma e struttura che è avvenuta duranti gli anni non ha comunque mutato la sua conformazione di base. A prescindere da eventuali dettagli o piccoli elementi in aggiunta, la chaise longue è una seduta allungata, dotata di un unico appoggio che funge da schienale, che permette di stare in posizione semi-sdraiata come in una sorta di triclinio romano. I modelli più datati erano costituiti anche da un paio di braccioli, uno per lato che consentivano l’appoggio delle braccia, ma successivamente questi elementi sono stati rimossi per conferirle una forma più lineare e minimalista.


  • panchine da giardino Nel giardino della propria abitazione è estremamente rilassante ritagliarsi dei momenti in cui restare da soli immersi nel verde e nella natura, oppure fare delle passeggiate all’interno di esso per p...
  • Un giardino degno di essere considerato tale deve essere curato e ospitale ma soprattutto deve essere un luogo d’incontro e di svago. Con l’arrivo dell’estate, si ha una gran voglia di trascorrere mo...
  • Un tempo le fontane erano poste nei punti strategici delle città e dei paesi, spesso nelle piazze principali e avevano una funzione fondamentale, ovvero quella di distribuire acqua alla popolazione pr...
  • I giardini sono degli ambienti aperti che teoricamente sono visibili a tutti. Esistono, però, delle soluzioni da adottare per rendere più nascosto il proprio angolo verde e quindi più protetto sia dal...

vidaXL MOBILI DA GIARDINO RATTAN: LETTO MATRIMONIALE CHAISE LONGUE PARASOLE E TENDALINO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 275,99€


Caratteristiche generali

chaise longue da giardino in legnoLa chaise longue nasce come una delle più comode e sensuali sedute da interno. Essa, però ha cominciato a diffondersi anche nell’ambito dell’arredamento da giardino. Negli ultimi anni è diventato così importante quest’ambiente che una maggiore attenzione gli è stata rivolta da parte di arredatori e venditori. Arredare il proprio giardino significa scegliere prodotti gradevoli dal punto di vista estetico ma allo stesso tempo comodi e pratici. La chaise longue riassume nella sua forma allungata tutte queste caratteristiche divenendo così oltre che un diffuso accessorio da interno, anche un importante pezzo del proprio giardino, che è possibile collocare nell’area del salotto, già formato da un divano, delle poltrone e altri tipi di sedute tra cui, appunto, la chaise longue. Essa è un tipo di seduta particolarmente comodo e nonostante abbia origini molto antiche si presta alla creazione di design davvero moderni. Inoltre rispetto a tutti i componenti di un salotto da giardino presenta una maggiore praticità data la sua struttura essenzialmente più leggera che le permette di essere spostata in diverse aree del giardino.


Modelli

chaise longue da giardino ultra modernaLa chaise longue, rispetto a tanti altri accessori da giardino, è uno di quelle che meglio si adatta a soddisfare le bizzarrie e le strane idee dei designer più fantasiosi. La sua naturale forma è un vero invito a progetti di tipo futuristico, anche se esistono modelli dall’impronta più classica che rispondono al gusto di chi non ama l’eccesso e l’esagerazione. Il mercato offre, davvero, un’ampia scelta di modelli, da quelli più elaborati a quelli più minimalisti, da esemplari che sposano lo stile classico a veri e propri esperimenti d’ammodernamento. La maggior parte dei modelli sono pensati per una precisa collocazione all’interno delle varie aree che compongono il giardino. Se si acquista quest’articolo con l’intenzione di posizionarlo a bordo piscina vi sarà sicuramente una categoria di chaise longue che si adatta a quest’utilizzo: un esempio sono i modelli che possiedono delle ruote su due dei quattro piedi che poggiano sul suolo. La presenza delle rotelle è estremamente pratica per consentire di spostare la struttura con grande facilità. Sempre per il bordo piscina vengono preferiti quei modelli con schienale regolabile così da consentire a chi si accomoda di poter prendere il sole sia semi che completamente distesi. Alcuni modelli hanno un design così esclusivo e particolare che sono adatti anche ad un utilizzo interno, proprio per questo una volta terminata l’estate si può pensare di cambiare collocazione e trasferirli nel salone di casa. Questi tipi di chaise longue, in genere, sono costituiti da un unico blocco di materiale fisso a forma di esse che non presenta, dunque, uno schienale regolabile. Si tratta di sedute minimaliste che accomunate a dei materiali innovativi rappresentano dei pezzi di grande design. Vi sono alcune tipologie che presentano delle parti regolabili: la prima chiaramente è lo schienale, che come già detto può essere regolato in base alla propria scelta di stare distesi o meno, l’altra parte si trova all’estremità opposta e permette di adattarsi alla posizione delle gambe.


Materiali: legno, ferro, plastica e alluminio

Materiali

Anche i materiale che costituiscono la chaise longue sono particolarmente importanti, sia per un’esigenza di tipo estetico, sia pratica. I materiali, a volte molto più del modello, tendono a caratterizzare e a dare una forte personalità all’accessorio. La scelta di quello più giusto deve essere effettuata sia in base al gusto e allo stile con il quale si è arredato il proprio giardino, magari andando ad abbinare questa seduta al salotto da giardino, ma anche prendendo in considerazione le qualità tecniche di ogni tipo di materiale e la rispettiva difficoltà nel prendersene cura. Infine anche pensare alla possibile collocazione della struttura è indispensabile per la scelta del materiale di fatturazione. Se si desidera arredare l’area del bordo piscina con una serie di chaise longue sulle quali rilassarsi e prendere comodamente il sole, i materiali più consigliati sono la plastica o l’alluminio dato che sono altamente resistenti al prolungato contatto con l’acqua e trovandosi, appunto, a pochi passi dalla piscina si necessita di strutture che possano resistere a quest’elemento. In generale, i materiali più impiegati nella fabbricazione di una chaise longue sono il legno e le sue varianti, il ferro, la plastica e l’alluminio.

Le chaise longue in legno sono caratterizzate da una serie di doghe assemblate su di una base dello stesso materiale che offrono una seduta estremamente confortevole dato che si tratta di un materiale che si adatta alla conformazione del proprio corpo. Il legno è un materiale naturale ed estremamente resistente, purchè sia trattato nel modo più giusto. La chaise longue infatti è destinata ad una prolungata permanenza all’esterno, per cui se la struttura è particolarmente pesante non si potrà neanche provvedere a ripararla in un luogo maggiormente coperto. Ciò comporta che il legno sia trattato con prodotti antimuffa e antiumidità specifici che scongiurino il pericolo di danneggiarsi precocemente. Il trattamento deve essere ripetuto frequentemente soprattutto se il loro uso prevede un certo contatto con l’acqua della piscina. Oltre alle essenze più pregiate di legno quali teak e Okoumè, ne esistono altri tipi di gusto decisamente etnico come il midollino o ancora fibre sintetiche quali polyrattan.

Le chaise longue in ferro hanno un gusto estremamente classico. Si tratta di modelli dall’elevato potenziale decorativo ma sensibilmente delicati e soggetti all’azione del tempo. Anche nel caso del ferro come in quello del legno la manutenzione deve essere obbligatoria e frequente. Il legno va incontro alla formazione di ruggine che oltre a rovinare l’estetica della struttura ne compromette anche la stabilità ed può diventare una minaccia per la sicurezza degli utilizzatori. È essenziale utilizzare prodotti specifici per il ferro per garantirne una maggiore durata e bellezza.

Plastica e alluminio sono, senza dubbio, i materiali più adeguati per un utilizzo a bordo piscina. Il loro vantaggio è la grande resistenza, leggerezza che consente loro di essere spostati e trasportati a seconda delle esigenze, nonché il fatto di non aver bisogno di grandi cure. La manutenzione di questi materiale deve limitarsi ad una pulizia quotidiana, per il resto possono anche essere lasciati alle intemperie tutto l’anno senza aver bisogno di essere riposti in luoghi coperti come garage o box. Inoltre essi si prestano a vari tipi di trattamenti volti alla loro personalizzazione come il cambiamento di colore.


Personalizzazione

Le chaise longue sono delle strutture di gran gusto anche se non arricchite di ulteriori particolari. Alcuni modelli sono così interessanti esteticamente che possono restare spogli, ovvero senza alcuna aggiunta di elementi che mantengono ugualmente una forte personalità. In caso si decida di arredare ulteriormente le proprie chaise longue si può optare per l’inserimento di una serie di cuscini che rendono non solo la seduta maggiormente confortevole, ma offrono anche un gradevole tocco di stile in più. I cuscini possono essere scelti di un colore che è “in tono” con il materiale di base, ad esempio se si tratta di un legno scuro si può scegliere una serie di cuscini altrettanto scuri, o se si preferisce un effetto di contrasto ci si può orientare, appunto, per una tonalità che contrasta con il materiale della struttura. Un aspetto da tener a mente è quello di acquistare dei cuscini ricoperti di un tessuto sfoderabile in modo da poter essere sfoderati facilmente e lavati quando opportuno. Inoltre se si preferisce collocare le sedute a bordo piscina è preferibile optare per dei materiali resistenti all’acqua e al cloro, se al contrario le si vuole collocare nell’area del salotto da cucina, sarebbe di maggior gusto abbinare la cuscineria a quella presente su poltrone e divani.


Acquisto e costi

Le chaise longue possono essere acquistate negli stessi punti vendita in cui si trovano i salotti da giardino. Esse possono essere acquistate indipendentemente dal salotto o in abbinamento. I punti vendita specializzati nella vendita di questi tipi di sedute sono i negozi di arredo da giardino e di giardinaggio. Per quanto riguarda la cuscineria ci si può recare in negozi di tessuti o di articoli per la casa. I costi dipendono dal materiale di costruzione delle strutture. Il legno e il ferro sono dei materiali, sicuramente, più costosi rispetto a alluminio e plastica.


Chaise longue da giardino: mobili da giardino : chaise longue da giardino

Il disegno della chaise-longue Relax, dal fascino esotico, segue dolcemente le linee del corpo e la rende molto comoda e ideale per il relax.

Se l'avete scelta per il vostro giardino è sicuramente il modo migliore per coccolarvi un po'.

Ce ne sono di tutti i tipi e soprattutto c’è moltissima scelta nei materiali.

Dal rattan al banano, dal vimini ai materiali misti in polietilene.

Certo ciò che farà davvero la differenza saranno i cuscini che completeranno la vostra lunga distesa di relax.

Potete sceglierne di diversi modelli che saranno armoniosi sposati al vostro giardino.

Ed i colori?

Dal wengè al rattan naturale, la scelta p tutta nello stile


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO