Dondoli da giardino

Caratteristiche generali

Il giardino è considerato dalla maggior parte delle persone il luogo migliore di una casa. Pur trovandosi all’esterno, esso fa pur sempre parte dell’abitazione. In molti casi il giardino è sentito come un vero e proprio prolungamento della casa grazie alle innumerevole strutture, accessori e confort che fanno sì che possa essere vissuto appieno addirittura anche durante l’inverno. Tutti possono passare il proprio tempo libero all’aria aperta giocando, rilassandosi e perché no, anche lavorando. Proprio per questo vi sono alcuni elementi che possono rendere ancora più piacevole la propria permanenza nel giardino di casa. Uno di questi accessori è il dondolo da giardino.

dondoli da giardino

Outsunny - Dondolo con Baldacchino 3 posti Altalena da Giardino Panchina Swing in Acciaio Marrone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95,95€
(Risparmi 54€)


Origine

dondoli da giardino Il dondolo da giardino è un particolare tipo di seduta nato dalla tradizionale sedia a dondolo, usata generalmente all’interno delle proprie abitazioni. La sedia a dondolo è, per l’appunto, una sedia posta su una base curva che permette il tipico movimento ondulatorio di questo genere di accessorio. Normalmente una sedia a dondolo è caratterizzata da un unico posto e ciò rende il suo utilizzo assolutamente individuale. Questo significa, infatti, che per poter godere di un po’ di relax su di essa occorre sperare che sia libera o che qualcuno che, eventualmente la sta occupando, ce la ceda. Il dondolo, invece, sembra risolvere questo tipo di “problema” in quanto sono davvero rari i modelli ad una seduta. Esso è pensato soprattutto per un uso esterno, per cui essendo il giardino un luogo d’incontro dove poter stare in compagnia di amici e parenti, non poteva che avere una struttura tale da ospitare più di una persona per volta. Il mercato offre una grande varietà di dondoli da giardino disponibili in diverse misure e dimensioni e a seconda di queste potrà essere utilizzato dalle 2 alle 4 persone contemporaneamente. Il dondolo nasce, dunque, dalla tradizionale sedia a dondolo, dato che condividono lo stesso principio ondulatorio, nonostante ciò la sua struttura differisce da quella della sedia.


  • salotto da giardino verde Chi l’ha detto che si può godere della comodità di un salotto grande e ospitale solo all’interno di casa propria. Ormai il giardino è diventato un luogo estremamente confortevole, come potrebbe mancar...
  • lavello da giardino Il giardino è ormai un ambiente che è entrato in pieno a far parte dell’abitazione. Da qualche anno, infatti, il suo utilizzo non si limita più alla semplice passeggiata rilassante durante le stagioni...
  • tavoli da giardino in marmo Chi potrebbe mai pensare che alcuni materiali che si è abituati a vedere all’interno delle proprie abitazioni possano essere utilizzati anche per l’arredamento dell’esterno? Ebbene si, ultimamente il ...
  • I giardini possono essere progettati secondo diversi gusti, stili e funzioni. All’interno del proprio spazio all’aperto è possibile ricavare tutta una serie di spazi da arredare in modi diversi in qua...

Tooltime - Dondolo a 3 posti da giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 68,9€


Struttura

dondoli da giardino Un dondolo da giardino ha una struttura alquanto semplice, ma il divertimento e il relax sono garantiti. Esso è caratterizzato da una struttura base fissa che sostiene la parte mobile, ovvero la seduta. Il tutto può essere corredato di cuscini la cui presenza rende, senza dubbio, la struttura più comoda e confortevole e di una cappotta in tessuto o altri materiali che ha la funzione di riparare dai raggi diretti del sole. In commercio esistono, davvero, numerosissimi modelli per cui vi sono un’infinità di possibili variazioni che possono rendere il proprio dondolo da giardino unico, elegante e alla moda. I materiali di fabbricazione con cui sono realizzati questi accessori sono estremamente resistenti, in modo da poter resistere fino al peso per cui sono omologati.


Modelli: uno, due, tre posti

I dondoli sono un accessorio davvero molto apprezzato da chi, normalmente, passa molto tempo all’aria aperto, fuori al giardino di casa propria. È per questo motivo che la scelta del modello più giusto tra i tanti disponibili sul mercato, è davvero difficile. Bisogna avere le idee chiare sui requisiti tecnici che si ricercano nel prodotto, per poi poter acquistare quello che meglio soddisfa le proprie esigenze in fatto di confort, estetica e sicurezza. La prima classificazione che è possibile fare si basa sul numero di sedute che il dondolo possiede. Esistono, in questo senso, strutture a uno, due, e addirittura tre posti. A seconda di quante persone può sostenere, ogni dondolo è resistente, e quindi sicuro, fino ad un certo peso. I dondoli a un solo posto, non sono molto comuni, perché solitamente, si tendono a privilegiare tutti quei modelli il cui utilizzo è un invito a stare in compagnia, dondolarsi su un dondolo è estremamente divertente soprattutto se fatto con qualche amico. Ciò non toglie che in commercio esistano dei dondoli monoposto. Questo tipo di struttura è pensato soprattutto per chi non dispone di ampi spazi, ma che allo stesso tempo non vuole privarsi di questo accessorio. Esso può essere localizzato anche fuori un balcone o un terrazzo dove, rispetto al giardino, gli spazi sono sicuramente più limitati. I modelli a due e tre posti sono quelli più diffusi e divertenti. La dimensione decisamente maggiore rende necessaria la sua collocazione in un posto abbastanza ampio così che nel dondolarsi non si incontrino ostacoli che possano creare degli incidenti o danneggiare eventuali mobili posti nelle vicinanze. Il dondolo a più posti sono pensati appositamente per il giardino anche se è ugualmente possibile trovarli in ampi terrazzi. È bene fissare la struttura al suolo per renderla più sicura, per questo è preferibile posizionarlo sull’erba o anche su una pavimentazione che ne rende possibile il fissaggio. Il dondolo multi posto consente di dondolarsi in compagnia di altre persone, ma ciò non toglie che è possibile utilizzarlo singolarmente godendo di maggiore spazio a disposizione.


Accessori

dondolo Alcuni modelli, a prescindere dal numero di posti possibile, hanno incorporata una struttura che funge da parasole. Si tratta di una copertura estremamente utile in quanto grazie ad essa è possibile utilizzare il dondolo anche in piena mattinata, nelle ore di massimo calore. Il tettuccio parasole protegge dai raggi diretti che potrebbero causare un’insolazione. Esso è disponibile in diversi materiali. I più comuni sono i tessuti con i quali si realizzano le tende da giardino, resistenti e protettive. Altri materiali utilizzati sono il pvc o il cotone. Il vantaggio di queste coperture è che, una volta deterioratesi, possono essere sostituite anche singolarmente senza che tutto il dondolo debba essere cambiato, basta prendere le giuste misure e scegliere il tipo di tessuto, la fantasia e il colore. Volendo, e soprattutto se si è capaci, si può ricorrere anche al fai da te e fabbricarsi personalmente la propria copertura per il dondolo.


Personalizzazione

Oltre alla possibilità di dotare il proprio dondolo di un tettuccio parasole in tessuto, è di estrema utilità fornirgli, anche, una serie di cuscini e braccioli che rendono la seduta più confortevole. Così come la cappotta parasole, anche i cuscini non sono sempre inclusi. In questo caso si può scegliere di acquistare dei cuscini di diverse dimensioni e magari con una fantasia o un colore che richiami quello del tettuccio , ancor meglio, se acquistati in coordinato. Altra possibilità è ovviamente, la fabbricazione personale di questi accessori, basta possedere una macchina da cucire e della stoffa.


Materiali: plastica, legno e ferro

I dondoli da giardino possono essere realizzati in diversi materiali. La scelta dell’uno piuttosto che l’altro identifica il tipo di utilizzo che se ne vuole fare. La plastica, ad esempio, denota una funzione più che altro pratica, mentre modelli in legno piuttosto che in ferro sottolineano un certo peso dell’estetica. Comunque sia, ogni materiale ha delle proprietà specifiche che caratterizzano il dondolo. I modelli più diffusi sono i dondoli realizzati in plastica. La plastica, rispetto ad altri materiali, presenta numerosi vantaggi. Prima di tutto è un materiale estremamente resistente. La costante esposizione alle intemperie non la deteriorano eccessivamente. L’unico segno del passaggio del tempo visibile su un dondolo in plastica è il graduale scolorimento del colore. Per il resto è un materiale estremamente conveniente se si considera che è anche quello dai costi minori.

Se con la scelta di una dondolo in plastica si privilegia la resistenza e la praticità, con il legno si va alla ricerca di un effetto naturale che non si stacchi eccessivamente da un ambiente in cui il verde e la natura la fanno da padrone. Il legno è un materiale ecologico e di grande classe. Esso si adatta a molti tipi di arredamento da quello più classico ad uno stile più etnico e quindi la scelta di un dondolo in legno non fa che sottolineare l’attenzione del proprietario per lo stile e il fatto che anche in un accessorio di “divertimento” si cerca di creare una continuità con l’arredamento del resto del giardino. Il legno è un materiale pregiatissimo ma anche estremamente delicato. Esso richiede un grande impegno nella manutenzione dato che la lunga permanenza in uno spazio aperto potrebbe pregiudicarne l’integrità. Vi sono alcuni modi per prevenirne il repentino deterioramento e sono, ad esempio, l’utilizzo di vernici appropriate che fungano da isolante.

Il ferro e il ferro battuto sono delle alternative estremamente interessanti con le quali poter realizzare il proprio dondolo da giardino. Anche in questo caso si tratta di un materiale pregiato ed elegante, adatto a stili classici ma anche moderni se si realizzano forme e modelli di grande design. Il ferro, infatti, ha il vantaggio di poter essere forgiato alquanto facilmente e quindi ciò consente di poter ottenere dei grandi effetti decorativi, estremamente apprezzati da chi ama arredare il proprio giardino in modo da non lasciare mai al caso l’estetica dei suoi componenti. Il ferro presenta dunque il vantaggio di essere un materiale molto decorativo, ma l’unico inconveniente, se così può essere chiamato, è che, come il legno, ha bisogno di una costante manutenzione, utilizzando prodotti fatti apposta per evitare che si crei della ruggine.


Scelta

dondolo relax Per scegliere il dondolo adatto al proprio giardino bisogna prima di tutto, valutare lo spazio di cui si dispone per poter comprendere se fa al caso proprio una struttura a uno, due o tre posti. Successivamente è importante indirizzarsi verso il materiale giusto. Se si privilegia l’estetica, legno e ferro saranno i materiali più adeguati, se al contrario, si da maggiore importanza alla praticità la plastica sarà la scelta migliore. Infine anche la capacità e la volontà di fare manutenzione è rilevante ai fini di una buona scelta. Queste e tante altre componenti devono essere prese in considerazione prima di acquistare il proprio dondolo.


Dondoli da giardino: Acquisto e costi

dondolo in legno Il dondolo da giardino è uno di quegli elementi che non può mai mancare all’interno della propria abitazione. Esso è adatto sia per i grandi che per i piccini e per questo motivo è abbastanza semplice da trovare. Per acquistare il modello che meglio risponda alle proprie esigenze bisogna recarsi in forniti negozi d’arredamento da giardino oppure punti vendita dedicati al giardinaggio e al fai da te. Vi è anche la possibilità di assumere artigiani del ferro o del legno per farsi fare un modello su misura. I costi sono estremamente variabili. La plastica ha una prezzo moderato ed è adatto a tutte le tasche. Il legno e il ferro invece, possono avere un costo superiore, proprio perché si tratta di materiali più pregiati. Se ci si rivolge a degli artigiani la spesa sarà chiaramente più elevata.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO