Panchine in legno

Caratteristiche generali

Le panchine sono tra gli elementi più comuni all’interno di un parco. È estremamente facile trovarle all’interno di quelli pubblici, ma negli ultimi tempi sono diventate un must anche nei giardini delle abitazioni private. Le panchine rappresentano una valida alternativa a tanti altri tipi di sedute che è facile incontrare negli ambienti aperti. Forse, negli ultimi tempi, i più raffinati salotti da giardino stanno prendendo gradualmente il posto di questi elementi dalle origini antichissime, ma in realtà bisogna riconoscerle un ruolo indiscutibile. Le panchine, infatti, a differenza dei salotti sono molto più pratiche e strutturalmente indipendenti. Mentre per i salotti bisogna creare un’area adeguata e sarebbe impossibile dividere i vari elementi che lo compongono e trasportarli indifferentemente nel giardino, per le panchine non si necessita di un’area precisa. Esse possono essere collocare in numero variabile in diversi punti dello spazio verde e se realizzate con materiale leggero possono anche essere spostate. Per tutte queste ragioni la panchina è indispensabile in un ambiente aperto che sia pubblico o privato.

panchine in legno

Panchina da giardino in legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,95€


Legno

panchine in legno Il legno è probabilmente il materiale più apprezzato e più diffuso per l’arredo del giardino. Un materiale dalle grandi proprietà, capace di arredare con gusto e semplicità. Il legno è un materiale naturale e come tale non turba con elementi estranei o troppo artificiali la natura del proprio giardino. In quanto materia organica si amalgama all’ambiente e quasi sembra scomparire in esso. Una panchina realizzata in legno non sembrerà affatto un elemento estraneo al luogo in cui è posto. Oltre al pregio della sua naturalezza, il legno è anche estremamente leggero rispetto a pietra e ferro, per cui può essere trasportato e spostato facilmente. Esso è disponibile in varie essenze, ognuna con delle caratteristiche specifiche che riguardano colore, venature e consistenza. Scegliere il legno giusto significa dare una precisa conformazione alla propria panchina. Si può optare per legni più robusti, piuttosto che estremamente leggeri, di colore naturale o più scuri. La scelta è davvero ampia.


  • mobili esterno Il giardino è uno dei luoghi fondamentali della casa. Chi ha la fortuna di averne uno sa che è di enorme importanza curarlo e arredarlo nei minimi dettagli. Arredare un giardino non è meno impegnativ...
  • Il giardino è il luogo principale dove potersi rilassare e godere del sole ma anche del fresco. È per questo che è importante poter creare delle aree ombreggiate sotto cui leggere un buon libro o semp...
  • amaca Arredare un giardino non è diverso che arredare qualsiasi altro ambiente di una casa. Bisogna metterci lo stesso impegno e la stessa attenzione per rendere la propria area verde un luogo piacevole e r...
  • salotto da giardino verde Chi l’ha detto che si può godere della comodità di un salotto grande e ospitale solo all’interno di casa propria. Ormai il giardino è diventato un luogo estremamente confortevole, come potrebbe mancar...

HK - Elegante panchina in legno a 2 posti con ruote

Prezzo: in offerta su Amazon a: 109€


Modelli

panchina da giardino Il mercato offre diversi modelli di panchine in legno, dalle linee semplici a modelli più articolati, in modo da andare incontro a tutti i gusti. La panchina in legno più comune presenta delle semplici doghe accostate le une alle altre e formanti sia la seduta che lo schienale. Alcuni modelli presentano anche i braccioli. Se si desidera arredare il proprio giardino con pezzi di maggiore design allora ci si può indirizzare verso panchine realizzate attraverso l’accostamento di più materiali. Estremamente diffusi sono i modelli che presentano parte della struttura in ferro abbinata ad un’altra parte in legno, per un effetto davvero originale e di tendenza. Un ulteriore abbinamento possibile è con la pietra con la quale, in genere, si realizza la base, mentre la seduta e lo schienale sono costituiti da legno. Le panchine possono essere di dimensione variabili. La più comune presenta almeno duo o tre posti, ma vi sono alcun esempi davvero incredibili e poco usuali, come panchine ad un solo posto, oppure modelli estremamente lunghi, che possono contenere anche cinque o sei persone. Inoltre non tutti i modelli presentano i braccioli e lo schienale, molto spesso esse hanno una forma davvero minimalista essendo costituiti solo dalla seduta.


Manutenzione

La panchina, si sa, è uno di quegli accessori da giardino costantemente esposto all’aria aperta. Per altre sedute si può optare per uno spostamento, o meglio, un trasporto in luoghi riparati per evitarne il contatto prolungato con le intemperie, un esempio è il salotto da giardino su cui si può piazzare un telo coprente o lo si può trasportare in garage. Nel caso della panchina questo problema non si presenta, o almeno si presenta in misura ridotta. La panchina infatti è appositamente pensata per essere lasciata lungo tempo sotto l’esposizione degli agenti atmosferici. Anche se il legno è uno di quei materiali più delicati assieme al ferro, vi sono alcuni prodotti specifici che prevengono un deterioramento precoce e consentono all’accessorio di vivere più a lungo. Si tratta di vernici apposite per il legno a base d’acqua che lo rendono impermeabile e quindi non troppo soggetto all’azione disgregatrice dell’acqua. Il fatto che le vernici siano a base d’acqua è molto importante perché significa che la materia al di sotto può traspirare e continuare a vivere.


Personalizzazione e fai da te

panchina Le panchine in legno possono essere personalizzate o addirittura realizzate autonomamente. Per costruire una panchina fai da te è opportuno che si sia minimamente esperti in falegnameria e di avere gli attrezzi necessari per poter lavorare il legno. Una volta acquistata la materia prima, essa deve essere tagliata a misura, magari seguendo un progetto preventivamente stilato, e successivamente si passerà all’assemblaggio e alla rifinitura. L’ultima fase, che fa parte della personalizzazione, è quella della colorazione. Le possibilità decorative sono tante, basta utilizzare colori fatti apposta per questo materiale. Si può lasciare il legno della sua colorazione naturale oppure colorarlo con colori bizzarri ed accesi, tutto sta alla fantasia dell’arredatore.


Acquisto e costi

Per acquistare delle panchine da giardino basta rivolgersi a centri di giardinaggio o di arredamento da giardino e scegliere il modello che meglio si adatta alle proprie esigenze. Il costo varia a seconda dell’essenza del legno, della dimensione e del modello.


Panchine in legno: mobili da giardino : vantaggi delle panchine in legno

Per i progetti di panchine da giardino si è sostanzialmente si è deciso di usare gli stessi materiali che sono impiegati per la realizzazione di panchine da usare nei parchi pubblici.

La ragione è molto semplice: le panchine nei parchi pubblici sono sottoposte all’usura da agenti atmosferici esattamente quanto i vostri mobili da arredo.

Esattamente forse no, perché ovviamente i mobili da arredo esterno, spesso, vengono spostati e ricoperti in attesa della primavera.

Altre volte, invece, un progetto di giardino prevede un gazebo chiuso, simile ad una veranda, in cui i mobili trovano ubicazione.

La struttura della panchina da giardino, quindi, risulta essere quella base in legno, anche se le lavorazioni delle panche in legno per gran parte sono fatte artigianalmente con risultante aumento dei costi di produzione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO