Piastrelle per esterni

Piastrelle per esterni

Le piastrelle per esterni sono una scelta molto importante per chi ha uno spazio verde e vuole pavimentarlo, in modo da sfruttarlo al meglio soprattutto durante la stagione estiva.

Innanzitutto, va sottolineato che per questo particolare aspetto non si può badare al risparmio.

La qualità è il primo fattore da tenere in considerazione se si vuole acquistare un prodotto duraturo.

Le piastrelle per esterni, molto di più di quelle per interne, saranno soggette a “traumi” che dovranno essere in grado di reggere.

Se si ha, ad esempio, uno spazio abbastanza ampio, i bambini cominceranno a passare sul pavimento con la bicicletta o a giocarci semplicemente, il che metterà a dura prova la resistenza delle piastrelle.

Meglio fare un piccolo investimento e non doversi più preoccupare – se non per una semplice manutenzione di routine – che muoversi al risparmio e ritrovarsi delle piastrelle per esterni scadenti.

Altro fattore da tenere in conto è il colore.

Per quanto sembri una caratteristica trascurabile, quella della colorazione delle piastrelle per esterni è un aspetto decisivo, specialmente per chi si occupa della casa, ma anche per quanto riguarda al resa estetica finale del pavimento.

Colori troppo scuri, infatti, finirebbero col togliere luce al pavimento nelle giornate belle, mentre colori troppo chiari e con trattamenti di bassa lega finirebbero col far restare sempre sporco il pavimento.

piastrelle per esterno

Wpc Piastrelle Grigio | 30 x 30 cm | SORARA | 6 piastrelle a scatola, plastica e legno per giardino e terrazzo con sistema di clic

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,95€
(Risparmi 5€)


Come scegliere

pavimento in cotto per esterno Sono tante le tipologie di piastrelle per esterni tra le quali scegliere per avere un pavimento duraturo e bello da vedersi.

Il pavimento in cotto è, ad esempio, un’ottima soluzione, grazie anche alla particolare intensità del colore vivo.

Dello stesso tipo di materiale, si possono avere varie interpretazioni, come quella del cotto gres porcellanato, particolarmente indicato per le piastrelle per esterni, ma volendo anche adatto a quelle per interno.

Anche i colori da scegliere possono essere diversi, come l’avorio, il beige, il cuoio o il rosso.

La caratteristica più pregnante di questo tipo di piastrelle per esterni è quella di avere una superficie cerata, morbida e che non si sporca, ideale per il compito che deve assolvere.

Il fatto, inoltre, che i bordi e la struttura delle piastrelle per esterni siano irregolari, danno a tutto il pavimento un aspetto molto raffinato ed elegante, anche se utilizzate per ambienti rustici.


    Centurion Supports SHANGO Black Premium multi-funzionale con piastrelle in ceramica per esterni Giardini e terrazze Piazza riscaldatore Fire Pit Braciere e tabella esterna

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 159,99€


    Doghe in legno

    pavimento in legno da esterno Al posto delle classiche piastrelle per esterni, si possono utilizzare anche delle doghe in legno, prodotto di una miscela di legno morbido e materie plastiche.

    Questo genere di pavimentazione è trattata in modo tale da richiedere pochissima manutenzione, grazie all’elevata resistenza all’acqua e all’umidità.

    Per assicurarsi una tenuta e una stabilità pari a quelle delle piastrelle per esterni, nel caso delle doghe in legno sono disponibili dei travetti con i quali sostenere la vostra terrazza.

    Questi travetti non sono elementi strutturali, ma di supporto. Essi vengono avvitati al sottosuolo, con uno strato di calcestruzzo di almeno 10 cm, e hanno il compito di dare a tutto l’impianto una robustezza maggiore.

    Ai bordi delle piscine, poi, piuttosto che pavimentare l’area circostante con delle fredde piastrelle per esterni, si potrebbero sistemare dei pavimenti in legno, specificatamente adatti all’arredamento da giardino e a quello per esterno in generale.


    Dove comprare

    pavimento per esterno Per acquistare le piastrelle per esterni dovrete rivolgervi, necessariamente, ad un negozio specializzato in questo genere di prodotti.

    In verità, a meno che non siate voi stessi dei professionisti, la posa delle piastrelle per esterni deve essere fatta da un addetto ai lavori.

    Posizionare i pavimenti è un lavoro arduo e di estrema precisione, che se fatto con inerzia o con poca attenzione, rischia di diventare vano in pochissimo tempo.

    Bisogna misurare la pendenza del terreno e disporre tutte le piastrelle per esterni su una superficie che sia stata ben livellata, sulla quale, cioè, non siano presenti delle imperfezioni che prima o poi finirebbero con l’emergere.


    Pavimenti fai da te

    pavimenti per esterno Per chi vuole, poi, una soluzione più pratica e vuole sbrigarsela da solo, si sono in vendita dei pavimenti per esterni fai da te davvero facili da utilizzare.

    Essi si compongono di un supporto in plastica e della piastrella e si adattano a qualsiasi tipo di terreno, a patto che le superfici siano piane e stabili, come la terra, la sabbia, il cemento, la ghiaia, pavimenti preesistenti oppure guaine isolanti.

    Per la posa di questo tipo di piastrelle per esterni non c’è bisogno di alcun tipo di esperienza specifica.

    In più, le strutture sono particolarmente flessibili, drenanti e resistenti agli agenti atmosferici.

    I pavimenti per esterni fai da te si trovano facilmente anche nei negozi del web, dove si possono leggere anche tutte le indicazioni relative al fissaggio, che risulta, comunque, essere particolarmente facile.

    L’importante è utilizzare dei martelli di gomma per far incastrare le struttura a terra, altrimenti si rischierebbe di rovinare le singole piastrelle.


    Progettazione giardini : Piastrelle per esterni su misura per te

    Piastrelle per esterni La tua intenzione è quella di approfondire finalmente un argomento decisamente complesso nell’ambito dell’arredamento del giardino di casa, come nel caso delle piastrelle per esterno? Allora risulta davvero impossibile fare a meno della nostra consulenza, considerando che ci concentreremo su due dei fattori più importanti in un contesto simile.

    Se andiamo nello specifico, infatti, emerge subito come con le piastrelle tu debba tenere decisamente in considerazione sia il loro aspetto funzionale, legato prima di ogni altra cosa alla necessità di evitare brutti scivoloni, sia la componente estetica, che, invece, ha come obiettivo quello di preservare sempre una certa coerenza stilistica nelle scelte fatte.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO