pavimenti in cotto

Pavimenti in cotto

I pavimenti in cotto sono quelli più utilizzati nelle case di campagna o in quelle circondate di verde.

La scelta di questa tipologia di pavimenti viene fatta sia perché il materiale si sposa bene con l’ambiente agreste dal punto di vista cromatico, sia perché resiste meglio alle macchie e allo sporco.

Soprattutto per chi si occupa della casa quest’ultimo aspetto non è di secondaria importanza, anzi.

Avere un pavimento in cotto significa poter contare su una pavimentazione interna ideale per chi vive la sua giornata a metà tra il giardino e la casa.

I pavimenti in cotto sono, comunque, ottimi anche per l’esterno.

L’unica attenzione sarebbe da porre al tipo di colorazione.

Il pavimento esterno dovrebbe essere sempre più luminoso di quello interno. Quindi meglio scegliere una tinta più chiara rispetto a quella che si potrebbe preferire per l’interno.

pavimenti in cotto

Trattamento protettivo per pavimenti in cotto e cemento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Le caratteristiche

posa in operaIl cotto è un materiale ottenuto dall’argilla, che viene lavorata e poi impastata con l’acqua in modo da diventare quel composto delle forma e della dimensione desiderata.

Quando questa fase è terminata, i singoli mattoni vengono essiccati e poi cotti, dando luogo alle mattonelle vere e proprie.

Una volta pronto, il cotto deve essere sottoposto a dei trattamenti per impermeabilizzarlo, in modo che conservi sempre le sue caratteristiche iniziali intatte, come la porosità.

A seconda delle esigenze e dei gusti, il prodotto può subire ulteriori lavorazioni che possono conferirgli un aspetto più vissuto oppure uno più levigato.

L’una e l’altar tipologia di pavimenti in cotto andrà ad adattarsi ad ambienti più rustici oppure con quelli più moderni.

Ciò che rimane invariata è la qualità e la resistenza dei pavimenti in cotto, entrambe caratteristiche essenziali, soprattutto in termini di longevità dal materiale stesso.

Se i pavimenti in cotto durano nel tempo e rendono sofisticato qualsiasi ambiente, è pur vero che hanno dei contraccolpi negativi da altri punti di vista.

Una volta approntato, il pavimento in cotto ha bisogno di manutenzione e di un particolare riguardo per la sua porosità, che spesso rende difficile l’eliminazione delle macchie.

E’ meglio concentrarsi con costanza sul materiale, piuttosto che rimandare e ritrovarsi accumulato del lavoro difficile da risolvere.


  • pavimento in cotto I pavimenti in cotto sono tra i più utilizzati per diverse tipologie di soluzioni abitative.Il fatto che riescano a sposarsi bene con qualsiasi ambiente e con qualsiasi tipo di arredamento è una di ...
  • pavimenti in legno Il giardino è il luogo che d’estate viene sfruttato di più.E’ per questo che il pavimento è un aspetto che non va assolutamente tralasciato perché è quello che più va soggetto a graffi e rotture.C...
  • pavimento per esterno in cemento La soluzione più pratica e dalla durata migliore nel tempo per l’esterno è quella dei pavimenti in cemento.Grazie alla loro connaturata resistenza, i pavimenti in cemento si rendono adatti a qualsia...
  • pavimenti in cotto antico Quando bisogna pavimentare un ambiente interno o esterno in un’abitazione rustica, il cotto è tra i materiali preferiti.I motivi per i quali questo accade sono variegati.Prima di tutto, il cotto è...

Piastrella in plastica 40x20h5 - 16 pezzi - mattonella forata drenante giardino campeggio (Cotto)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48€


La posa in opera

Quando si parla di posa in opera del cotto, si dovrebbe sempre lasciare l’incombenza a degli operai specializzati.

Volendo procedere con il fai da te, infatti, si potrebbero avere dei problemi con la stesura del fondo, decisivo per avere una superficie finale impeccabile.

In particolare per le pavimentazioni esterne, il livellamento deve essere fatto con precisione.

E’ importante che i pavimenti in cotto per esterni abbiano un drenaggio corretto dell’acqua, altrimenti si potrebbero creare degli scompensi e le mattonelle, col tempo, finirebbero con lo spaccarsi.

Anche l’umidità è un nemico contro cui combattere:trascurare questo fattore porterebbe al distacco delle mattonelle dal fondo, rovinando tutto.

Le mattonelle che formano i pavimenti in cotto sono fissate con la malta o con la colla.

Per quanto riguarda il prezzo, i costi vanno dai 25 ai 30 € a metro quadrato, a seconda della zona di residenza e del tipo di trattamento a cui il materiale è stato sottoposto.


La manutenzione

Sebbene il cotto sia un materiale resistente, esso ha bisogno di una manutenzione attenta se si vuole mantenerlo sempre in ottimo stato.

Anche la pulizia dei pavimenti in cotto gioca un ruolo essenziale nella prevenzione dell’usura.

Sarebbe opportuno utilizzare dell’acqua per lavare i pavimenti in cotto e miscelarla a dei prodotti specifici, che non contengano sostante troppo aggressive.

Con minore frequenza, si dovrebbe anche usare la cera liquida per cotto, in modo da donare periodicamente brillantezza la pavimento.

I trattamenti di pulizia devono iniziare subito dopo la messa in opera e diversificarsi a seconda che si tratti dell’interno o dell’esterno.

Se per gli ambienti interni servono cera ed emulsionanti, infatti, per l’esterno sono indispensabili gli idrorepellenti, necessari per combattere la pioggia e l’umidità.

Il lavaggio va effettuato 30 giorni dopo la posa se questa è avvenuta a malta, e 15 giorni dopo se si è utilizzato il collante.

Queste attenzione permetteranno di mantenere inalterata la brillantezza dei pavimenti in cotto, facendo in modo che resistano quanto più a lungo possibile.

Sebbene il cotto sia un materiale resistente, esso ha bisogno di una manutenzione attenta se si vuole mantenerlo sempre in ottimo stato.

Anche la pulizia dei pavimenti in cotto gioca un ruolo essenziale nella prevenzione dell’usura.

Sarebbe opportuno utilizzare dell’acqua per lavare i pavimenti in cotto e miscelarla a dei prodotti specifici, che non contengano sostante troppo aggressive.

Con minore frequenza, si dovrebbe anche usare la cera liquida per cotto, in modo da donare periodicamente brillantezza la pavimento.

I trattamenti di pulizia devono iniziare subito dopo la messa in opera e diversificarsi a seconda che si tratti dell’interno o dell’esterno.

Se per gli ambienti interni servono cera ed emulsionanti, infatti, per l’esterno sono indispensabili gli idrorepellenti, necessari per combattere la pioggia e l’umidità.

Il lavaggio va effettuato 30 giorni dopo la posa se questa è avvenuta a malta, e 15 giorni dopo se si è utilizzato il collante.

Queste attenzione permetteranno di mantenere inalterata la brillantezza dei pavimenti in cotto, facendo in modo che resistano quanto più a lungo possibile.


Dove acquistare

Anche nel caso dei pavimenti in cotto bisogna mettersi in guardia dai lavori fatti male, destinati ad avere una vita breve.

E’ sempre meglio cercare delle aziende che abbiano alle spalle degli anni di lavorazione in questo settore e che siano in grado di certificare l’artigianalità del loro prodotto.

Un indicatore fondamentale è quello del prezzo: un buon pavimento in cotto no avrà un costo troppo basso, ma si manterrà sempre più o meno stabile.

Per quanto riguarda i rivenditori, ci si può rivolgere al canale di vendite canonico oppure a quello di ultima generazione.

Si può, cioè, preferire il negozio specializzato presente sul territorio o affidarsi alle aziende che operano anche on line.


pavimenti in cotto: progettazione giardini : Pavimenti in cotto ideali per te

Una delle soluzioni che potrebbero fare maggiormente al caso, per quanto concerne l’arredamento del proprio angolo verde, potrebbe focalizzarsi sul mondo dei pavimenti in cotto, le cui caratteristiche peculiari fanno di questo prodotto un elemento unico, in grado di tornarti utile per una serie di motivazioni che proveremo a farti percepire.

Si tratta di un materiale, quello delle pavimentazioni in cotto, assolutamente biologico, considerando l’importanza di elementi naturali come l’acqua e il cotto per la sua realizzazione, senza dimenticare uno stile intatto e puro, che potrebbe rendere adattabile un prodotto di questo tipo a tutte le alternative a nostra disposizione per realizzare il giardino.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO