Fontane interno

Premessa

La fontana è da sempre simbolo di ricchezza, lusso e opulenza. Quando si pensa ad una fontana in genere ci si riferisce a quelle splendide costruzioni maestose e dalla proporzioni molto grandi che ornano le più belle piazze delle città, i parchi pubblici e anche i giardini privati. Soprattutto nel passato. I grandi signori della nobiltà ci tenevano a mostrare ai propri sottoposti e alle famiglie rivali il proprio potere personale facendo sfoggio di lussuosi vestiti, gioielli e decorando la propria casa e il proprio giardino con oggetti, accessori e costruzioni di grande gusto ed eleganza, in alcuni casi anche troppo eccentrici pur di ostentare la propria ricchezza. In realtà, l’origine delle fontane, che va molto in là con i decenni, non è legata ad un aspetto decorativo, né tanto meno ad un voler mostrare qualcosa di lussuoso o ricco. Al contrario, la fontana era legata alla sfera più umile della vita quotidiana, ovvero quella di rifornirsi di acqua per diversi scopi. Si sa bene che solo di recente ogni casa dispone di un attacco diretto con l’acqua che arriva direttamente in casa semplicemente aprendo un rubinetto.

Fontane interno

Yloxa KristallKlar - additivo concentrato per fontane, pareti e colonne ad acqua, cascate e nebulizzatori in ambienti interni ed esterni - bottiglia da 250 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€


Origine

Fontane interno In passato però per avere dell’acqua era necessario recarsi in alcuni luoghi dove vi erano pozzi, o per l’appunto, fontane. Questi luoghi potevano essere le piazze principali di un villaggio piuttosto che di una piccola città oppure incroci di strade e così via. Insomma un luogo potesse essere di facile raggiungimento sia per gli abitanti del posto che per eventuali passanti o viaggiatori. Queste prime fontane che avevo soprattutto uno scopo di tipo pratico, ovvero quello di provvedere all’approvvigionamento d’acqua di un numero di persone, erano molto semplici e non avevano bisogno di essere né gradevoli alla vista né particolarmente interessanti dal punto di vista estetico. Soltanto in seguito, esse sono diventate il simbolo della ricchezza di una casta e della potenza di una famiglia. È in questo stesso periodo che le città hanno cominciato a riflettere la sontuosità e la ricchezza di chi era al potere e dunque le fontane grandi e maestose erano tra quegli elementi che davano la percezione di grandezza di un luogo. Queste grandi fontane con scopo decorativo, ovviamente, non servivano a rifornire d’acqua un paese o un villaggio ma erano semplicemente delle attrazioni e delle decorazioni.


  • In un giardino che si rispetti i mobili e i complementi d’arredo non sono gli unici elementi ad arredare l’ambiente. L’elemento naturale, ovvero il verde, le piante e i fiori sono assolutamente indisp...
  • Un giardino degno di essere considerato tale deve essere curato e ospitale ma soprattutto deve essere un luogo d’incontro e di svago. Con l’arrivo dell’estate, si ha una gran voglia di trascorrere mo...
  • Un tempo le fontane erano poste nei punti strategici delle città e dei paesi, spesso nelle piazze principali e avevano una funzione fondamentale, ovvero quella di distribuire acqua alla popolazione pr...
  • I giardini sono degli ambienti aperti che teoricamente sono visibili a tutti. Esistono, però, delle soluzioni da adottare per rendere più nascosto il proprio angolo verde e quindi più protetto sia dal...

Pajoma 18430.0 - Fontanella da interni con pietre, in poliresina, 25 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,99€


Caratteristiche generali

fontane per interno Oggi giorno, le fontane non sono più l’unica fonte da cui attingere all’acqua in quanto, per fortuna in questi anni, la tecnologia ha fatto passi da gigante e ognuno di noi dispone di un collegamento diretto. Nonostante ciò le fontane sono sempre molto presenti nell’architettura cittadina sia nella forma di grandi sculture estremamente decorative ed eleganti o ultramoderne ed originali, ma anche nella forma di piccole fontanelle dove i passanti dopo una passeggiata in centro possono trovare refrigerio. Quando si parla di fontane però non bisogna pensare soltanto ai modelli da esterno. Esistono tante fontane da interno che possono essere utilizzate per arredare e decorare l’interno del proprio appartamento e aggiungere un tocco di grande stile ed originalità alla propria casa. Le fontane da interno hanno soprattutto uno scopo decorativo in quanto sono dotate di un meccanismo di riciclo dell’acqua che non consente di essere, ovviamente, bevuta. Esistono diversi modelli di fontane da interno. Esse devono essere scelte in base allo stile in cui è arredato l’appartamento per evitare di introdurre nello stesso ambiente elementi troppo discordanti. Tra i modelli più diffusi vi sono le fontane che si applicano al muro, le fontane a cascate e quelle zen ideale per un arredamento in stile orientale.


Fontane interno: Modelli

fontana Le fontane a muro sono degli accessori da interno di grande impatto scenico. Essi sono in stile con le fontane classicheggiante, proprio quelle che si applicavano al muro, ma ciò non significa che non possono trovarsi dei modelli più moderno e contemporaneo. Esse sono l’ideale per riempire le pareti vuote di una casa e di lasciare che l’attenzione cada su questo particolare accessorio. Le fontane a muro possono essere realizzate con diversi tipi di materiali di sicuro in tema con l’intero ambiente.Un altro tipo di fontana da interno forse uno dei più scenici è la fontana a cascata. Come indica il nome stesso, si tratta di una fontana che presenta una vera e propria cascata le cui dimensioni variano a seconda della grandezza dell’intera struttura. Nella categoria delle fontane a cascata esistono, poi tanti tipi diversi che devono essere scelti in base al proprio gusto personale. Un modello molto particolare di fontana è quella zen. Questo tipo di fontana di adatta soprattutto a uno stile orientale. Si tratta di una struttura che rispetta i principi del feng shui, una particolare disciplina orientale, presa in considerazione dell’arredamento degli ambienti, sia interni che esterni, per il raggiungimento della pace interiore e del benessere. La fontana zen rispetta i canoni della disciplina e s’intono con un arredamento in stile giapponese o orientale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO