Generatori di corrente

Premessa

Il giardino è probabilmente considerato da tutti il luogo più bello in assoluto. In giardino ci si può rilassare, respirare aria fresca, prendere il sole o fare un bel tuffo in piscina. Tutto ciò ovviamente deve essere accompagnato da un clima favorevole all’esposizione all’aria aperta, per cui le stagioni calde come la primavera e l’estate sono, sicuramente quelle più indicate. Anche il terrazzo è il luogo ideale per sdraiarsi sul divanetto e leggere un buon libro oppure invitare amici o parenti per una cenetta all’aria aperta. Perché il giardino possa essere un luogo ospitale ed abitabile, però, è necessario che chi lo possiede lo progetti prima, e lo realizzi poi, per arredarlo alla fine nel migliore dei modi, rispettando l’ambiente, ma allo stesso tempo tenendo presente le esigenze di chi lo abiterà. In un giardino l’elemento fondamentale è il verde, alberi, piante, cespugli e fiori. I giardini più belli sono quelli che presentano le specie più variegate e rare. Un giardino, così come un terrazzo, hanno bisogno di essere ben progettati perché le piante hanno bisogni di specifiche condizioni per vivere e crescere in maniera sana. Le condizioni che influiscono sulla loro vita sono la qualità del terreno, l’esposizione solare, la quantità d’acqua da somministrare, i tempi di potatura, travaso e così via. Curare le proprie piante significa conoscere tutte le loro specifiche esigenze e fare in modo di rispettarle. Soltanto in questo modo il proprio giardino sarà sempre presentabile, sano e rigoglioso.

generatori di corrente

Einhell generatore di corrente (benzina) TC-PG 2500 (4 kW, max. 2.400 W, 230 V, serbatoio da 15 litri con display di livello di riempimento)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 233,25€
(Risparmi 16,7€)


Curare il giardino

generatori di corrente Per curare in maniera corretta il proprio angolo verde all’aperto, non è sufficiente conoscere tutte le abitudini e le esigenze delle piante, ma è fondamentale conoscere e sapere usare tutta l’attrezzatura del caso. La cura delle proprie piante può essere fatta da un giardiniere professionista assunto per fare manutenzione in determinati giorni della settimana oppure si può optare per una manutenzione autonoma. Nel primo caso non è necessario acquistare tutti gli attrezzi utili in quanto sarà il giardiniere stesso a portarli, al limite si possono acquistare giusto quelli indispensabili, da utilizzare nei casi di emergenza ma per la manutenzione ordinaria ci penserà la persona incaricata. Nel caso in cui, invece, si decidesse di provvedere personalmente alla cura delle piante del proprio giardino o terrazzo bisognerà equipaggiarsi con la giusta attrezzatura. Ogni tipo di pianta, infatti, necessita di particolari cure per cui sono necessari degli attrezzi piuttosto che altri. Inoltre, bisogna valutare bene i tipi di attrezzi che si acquisteranno in quanto spesso vi sarà il problema del luogo in cui riporli. Per questo scopo vi sono diverse soluzione, ma che non tutte si adattano a tutti i tipi di giardini. Chi dispone di ampi spazi può acquistare per riporre i propri attrezzi i capanni da giardino in modo da nasconderli e di non renderli evidenti a chiunque entri nell’angolo verde. Se le dimensioni del proprio giardino, però sono più limitate, si può acquistare, in alternativa, un armadietto in cui riporre soltanto alcuni attrezzi. Dato il problema dello spazio in cui mettere gli attrezzi da giardino una volta utilizzati, è bene non acquistarne troppi, ma fare una cernita adeguata e magari scegliere delle apparecchiature che presentino più funzioni in un unico macchinario.


  • decespugliatore Un giardino verde, rigoglioso, sano e ricco, così come un terrazzo colorato, fiorito e profumato sono il sogno di tutti coloro che posseggono una casa dotata dell’uno piuttosto che dell’altro. Ma aver...
  • idropulitrici La cura del proprio giardino e delle proprie piante è un’attività fondamentale per chi ha la fortuna di avere uno spazio all’aperto a portata di mano. Così come l’interno di una casa è curato nei mini...
  • motozappe Un giardino non può essere chiamato così se non risponde a determinate regole estetiche. I giardini privati o i terrazzi di case o appartamenti, infatti, sono luoghi di grande importanza per la famigl...
  • trattorini A chi non piacerebbe un giardino o un terrazzo come quelli che si possono ammirare e commentare sulle riviste di arredamento o nei film? In realtà, non è impossibile raggiungere quei risultati, l’impo...

Generatore Digitale Portatile con Inverter da 1KVA con Certificazione CE *GENERATORECORR.*

Prezzo: in offerta su Amazon a: 139,7€


Attrezzature da giardino

generatori di corrente Esistono diversi tipi di attrezzature per prendersi cura degli spazi all’aperto. Quando si parla di spazi all’aperto, però non s’intendono soltanto gli ambienti privati come i giardini o i terrazzi, ma anche parchi, campi coltivabili e tanti altri luoghi in cui l’elemento fondamentale è la natura. La classificazione degli attrezzi in base agli ambienti in cui vengono utilizzati è indispensabile affinché si possano conoscere le loro caratteristiche e i loro impieghi più frequenti. Nei campi coltivabili, ad esempio, vengono utilizzati strumenti più professionali, o meglio, specifici per quel tipo di terreno, mentre in un giardino, gli strumenti più utilizzati riguardano il taglio dell’erba come il trattorino rasaerba o il decespugliatore, l’annaffiatoio per innaffiare le piante in maniera manuale. Ciò avviene soprattutto in balcone o in terrazzo in quanto in giardino è molto più comodo installare un qualche tipo di sistema di irrigazione che rende l’irrigazione più veloce, agevole ed efficace. Altri strumenti da utilizzare in giardino sono la compostiera, le idropulitrici, le elettroseghe i biotrituratori e tanti altri. I prezzi di questi prodotti variano, chiaramente, a seconda della loro qualità. Se si vuole utilizzare dei macchinari e un’attrezzatura che continuino a resistere nel tempo nonostante i ripetuti utilizzi e che garantiscano un’ottima resa, allora non si può che scegliere prodotti di buona o meglio, ottima qualità. Se invece, non si ha la disponibilità economica per fare acquisti di tipo più professionale, allora si può optare per macchinari e attrezzature di qualità inferiore.


Generatori di corrente: modelli

generatori di correnteUno degli strumenti fondamentali in un giardino, ma non solo è il generatore di corrente. Il generatore di corrente è, infatti, uno strumento utilissimo in qualsiasi circostanza vi sia bisogno di un’apparecchiatura in grado di produrre e fornire energia elettrica. Questo macchinario interviene nelle più disparate situazione ed è sempre conveniente acquistarne uno, da utilizzare nei momenti di emergenza o durante situazione particolari. Un generatore di corrente è in grado di produrre autonomamente l’energia necessaria per il funzionamento di apparecchiature elettriche, trasformando l’energia meccanica in energia, per l’appunto, elettrica. L’energia prodotta può essere impiegata per qualsiasi congegno all’interno di un ambiente o all’esterno. Esistono due tipi di generatori di corrente: il primo è a motore, mentre il secondo è a batterie. I generatori a motore funzionano grazie alla presenza di un serbatoio in cui introdurre della miscela. Questo tipo di strumento consentirà la produzione e l’ottenimento di una buona dose di energia alquanto duratura nel tempo. I generatori di energia funzionanti a batterie invece presentano delle batterie che funzionano da accumulatori di corrente. Essi produrranno una minor quantità di energia elettrica rispetto a quelli a motore, che durerà per un periodo più breve. Se nel primo tipo il motore consentirà al dispositivo di essere avviato, nel secondo, invece, vi dovrà essere un azionamento manuale per cui l’energia meccanica sarà poi convertita in quella elettrica. Il generatore di corrente a motore ha in vantaggio di avere prestazioni più elevate, ovvero di produrre maggiore energia per più tempo, però il suo maggiore svantaggio è quello di essere molto pesante e voluminoso. I generatori di corrente elettronici, invece, presentano prestazioni minori, ma sono più piccoli e leggeri e dunque ideali per essere trasportati.


Utilizzo

Gli impieghi più comuni di generatori di corrente sono legati, per lo più, a degli utilizzi esterni. Se si possiedono, ad esempio, delle case in montagna, o in campagna e non le si utilizza spesso per cui non si ha l’allaccio diretto dell’elettricità, si può ricorrere all’utilizzo di generatori per alimentari gli elettrodomestici di cui si avrà bisogno durante la permanenza. Quando si viaggia è sempre consigliabile portare con sé un piccolo generatore in modo che se si ha bisogno di fermarsi per la notte, basta montare la tenda e attivarlo per avere luce e quant’altro. Durante i campeggi o in barca non si può farne a meno. Nella propria abitazione può rappresentare un’ottima alternativa alla corrente diretta, nei casi di emergenza, quando avvengono ad esempio, improvvisi blackout dovuti alla forte pioggia o per altre cause. Il generatore permetterà di non rimanere senza l’elettricità necessaria in un’abitazione. Se nel proprio giardino, invece, non vi è un impianto elettrico si può ricorrere, ancora una volta, al generatore di corrente per produrla e illuminare il proprio angolo verde. Insomma il generatore di corrente può essere acquistato per esigenze di vita quotidiana o in casi di emergenza.


Come funziona

È estremamente semplice far funzionare un generatore di corrente sia che si tratti del modello a motore, sia che si tratti di quello a batteria. Nel primo caso si tratta, semplicemente, di introdurre della miscela per motori all’interno del serbatoio posto sul macchinario e passare, poi, all’accensione. Dalla combustione del carburante verrà prodotta energia elettrica, di conseguenza maggiore sarà la quantità di miscela introdotta, maggiore sarà anche l’energia prodotta. Nel caso in cui quella immessa non bastasse si può sempre aggiungerne dell’altra durante il funzionamento del generatore, senza che venga prima spento. I generatori a batteria hanno dimensioni minori e quindi, minori saranno anche le prestazioni. Esso viene attivato in maniera manuela e quindi, l’energia meccanica introdotta nell’azionamento di una leva sarà,poi, convertita in energia elettrica tramite una batteria. Esso è indispensabile quando non si necessita di molta energia e dunque nei momenti di emergenza è sempre bene portarne uno con sé. A seconda dei modelli di generatori di corrente a batteria è possibile produrre più o meno energia. Ad esempio se le batteria sono di piccole dimensioni, l’energia prodotta sarà minore, viceversa, se le batteria saranno grandi, l’energia sarà maggiore.


Acquisto e costi

Un generatore di corrente può essere acquistato in tutti i negozi specializzati in articoli da esterno o da giardinaggio, nei punti vendita di fai da te, in centri di vendita di macchine agricole, su siti internet o presso aziende produttrici. Prima di scegliere il modello adeguato ed acquistarlo è importante verificarne tutte le caratteristiche tecniche e valutare se siano conformi alle proprie esigenze, in modo da fare l’acquisto migliore. Per quanto riguarda i costi, essi sono estremamente variabili e, logicamente, dipendono dal prodotto scelto, ovvero dalle caratteristiche tecniche che esso presenta, dalle potenzialità del prodotto, dalla sua autonomia e così via.




COMMENTI SULL' ARTICOLO