raccordi tubi

Premessa

In un giardino ben curato ciò che non dovrebbe mai mancare è l’attenzione e la cura per le proprie piante. Conoscere le esigenze di ogni specie vegetali significa fornire loro il giusto quantitativo d’acqua e le giuste cure del caso. Per fortuna, con le moderne tecnologie, sono stati creati dei sistemi di irrigazione che provvedono all’approvvigionamento d’acqua del proprio giardino senza che il padrone di casa, o qualsiasi altro membro della famiglia debba svolgere manualmente questa operazione. Esistono diversi tipi di impianti di irrigazione e non sarà difficile scegliere quello più adeguato alle dimensioni e alla composizione del proprio giardino. è possibile, farsi consigliare da esperti del settore dell’irrigazione che metteranno le proprie conoscenze a disposizione del cliente al momento dell’acquisto. Qualunque sia il sistema di irrigazione scelto esso sarà composto da una serie di elementi comuni a tutti gli altri tipi di impianti combinati ad altri elementi che invece sono specifici a quel dato sistema. Tubi e irrigatori sono gli elementi fondamentali e a questi vanno abbinati tutta una serie di altri accessori obbligatori o facoltativi, uguali per tutti gli impianti o con delle differenze.

raccordi tubi

Karcher Irrigazione - Kit di raccordo per idro: tubo PrimoFlex da 3/4" (10 metri) e raccordi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,9€


Caratteristiche generali

raccordi tubi Tra i vari accessori presenti all’interni dei sistemi di irrigazione vi sono i raccordi idraulici. I raccordi, come ci indica il nome stesso, svolgono un’importante funzione, ovvero quella di collegare tra loro i tubi facenti parte di una linea. Essi sono conosciuti anche come connettori. I raccordi, o connettori, presentano un diametro di dimensione variabile. Essi vengono scelti in base al diametro dei tubi a cui devono collegarsi. L’incastro deve avvenire in maniera solida, ciò significa che i raccordi utilizzati devono essere compatibili con i tubi. Se così non fosse il collegamento non riuscirebbe a sostenere la portata dell’acqua e la sua pressione rischiando di smontarsi e di mettere in discussione l’intero impianto di irrigazione. Il settore dei raccordi è ben assortito ed infatti è possibile trovare tipologie di raccordi adattabili ad ogni tipo di esigenze. Qualsiasi sia la dimensione e il diametro del tubo, esso potrà essere collegato tramite un raccordo appropriato senza alcun problema e garantire così la continuità del sistema di irrigazione.


  • In un giardino estremamente curato dal punto di vista estetico si necessita di un buon impianto d’irrigazione che, oltre a svolgere perfettamente il lavoro d’innaffiatura deve anche essere strutturat...
  • stabilizzatori di pressione Per potere mantenere sempre in ottima forma estetica il proprio giardino, è importante rivolgere la propria attenzione nei confronti della cura delle piante e dei fiori presenti all’interno di esso. U...
  • microirrigatori Una buona irrigazione sta alla base di un giardino sano, colorato e vitale. Un giardino, infatti, non è caratterizzato solamente da mobili e complementi d’arredo, esso, anzi, è prima di tutto un ambie...
  • Prese a rubinetto Quando si possiede una casa con un bel giardino curato e in ordine o un terrazzo ben tenuto, è di grande importanza occuparsi della manutenzione di questi spazi all’aperto, manutenzione che non passa ...

Raccordo a T tubo scarico fumi Diametro 80 per stufa a pellet canna fumaria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25€


raccordi tubi: Modelli

Esistono, dunque, diversi modelli di raccordi o connettori che si differenziano per il materiale utilizzato e altre caratteristiche tecniche che vedremo descritte man mano. È possibile classificare i raccordi in raccordi americani, francesi, tedeschi, britannici e giapponesi. L’associazione di una nazionalità al nome del raccordo si riferisce al fatto che ognuno di questi paesi presenta delle filettature differenti e, dunque, degli imbocchi personalizzati. È di grande importanza tenere presente questa caratteristica in quanto essi presenteranno degli agganci diversi a seconda della provenienza della casa produttrice a cui appartiene l’elemento scelto. Ognuno di questi modelli ha delle specifiche dimensioni e sono in grado di supportare una pressione ed una portata d’acqua variabile a seconda del modello. I raccordi americani presentano una filettatura sia maschio che femmina: quella maschio è di forma conica, mentre quella femmina di forma cilindrica. Questo tipo di attaccatura viene utilizzata nei sistemi di trasmissione di potenza e non propriamente per quelli idraulici. Questi ultimi, invece presentano un’ogiva nel maschio e una svasatura in quella femmina. I raccordi britannici sono per molti versi simili a quelli americani anche se possiamo notare delle differenze nella loro composizione. Ad esempio, mentre nei raccordi americani la filettatura maschio era di forma conica, in quella britannica essa è di forma cilindrica e presenta una svasatura e viceversa, mentre in quella americana la filettatura femmina era di forma cilindrica, in quella inglese presenta un’ogiva. Inoltre, in questo modello, grazie all’aggiunta di una rondella in metallo sul maschio è possibile garantire un saldo attacco. I raccordi standard francesi sono caratterizzati da filettature fine uguale per tutti i diametri. La filettatura, in questo caso però, presenta un elemento sporgente verso l’esterno. Raccordi di questo tipo sono formati da un maschio e due femmina e sono queste ultime che permettono il collegamento al tubo. I raccordi tedeschi sono molto simili a quelli francesi, però, in questo caso non è presente l’elemento che sporge all’esterno sulla filettatura. Questi raccordi vengono utilizzati soprattutto in presenza di tubi lisci. Il maschio ha una forma conica con una sede a 60° mentre la femmina è girevole e ha una sede a 24° o 60°. Infine, gli standard giapponesi presentano molte delle caratteristiche dei raccordi precedentemente descritti . di fronte a tutti questi modelli si può creare un po’ di confusione possono nascere dei dubbi in merito al tipo di raccordo da acquistare. La cosa più importante da fare è analizzare la filettatura. Perché solo se l’incastro tra connettore e tubo è salda allora il sistema do irrigazione può funzionare correttamente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO