panca da giardino

Origine

La panca è uno degli elementi più diffusi all’interno di uno spazio aperto sia esso pubblico o privato. Essa ha un gusto estremamente tradizionale essendo forse il primo tipo di seduta che era possibile trovare all’interno di quei grandi parchi delle epoche passate. Rispetto a molti altri complementi d’arredo è rimasto inalterato negli anni se non dal punto di vista dei materiali che, ovviamente, si sono evoluti fino ai materiali plastici o le fibre sintetiche che non esistevano fino a qualche decennio fa. La panca, per molti versi, somiglia ad una panchina anche se un occhio esperto saprà individuarne le differenze. Inserire delle panche all’interno del proprio giardino può essere estremamente utile sia perché costituiscono dei punti in cui sostare, sia per dare a tutto l’ambiente quel sapore di tradizione.

panca da giardino

Ipae 9693810 Panchina, Resina, 145 x 49 x 74, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,9€
(Risparmi 10,6€)


Struttura

panca da giardino La struttura della panca da giardino è davvero semplice. Essa è caratterizzata da una seduta che poggia su delle gambe e può essere dotata o meno di schienale, il quale da senza dubbio un confort maggiore, inoltre può essere costituita anche da braccioli per appoggiare comodamente le braccia. Le panche dalle strutture complete, ovvero comprensive di schienale e braccioli, sono molto indicate per far accomodare anziani e tutti coloro che hanno problemi di postura in quanto offrono chiaramente una seduta più confortevole rispetto alla versione priva di schienale. La panca da giardino è disponibile in diverse dimensioni. In base alle sue dimensioni la panca potrà ospitare da un minimo di due persone fino ad un massimo di quattro. La collocazione di queste strutture è ugualmente semplice. Per un ottimo posizionamento, sarebbe opportuno individuare delle aree del proprio giardino quanto più pianeggianti possibile, non importa se su terreno o pavimento, in modo da non creare dislivelli nella seduta. Anche l’orientamento del sole gioca un ruolo importante nel suo posizionamento. In base a quali sono le ore in cui si utilizza maggiormente la panca occorre valutare se il sole possa essere un elemento di disturbo. Se ad esempio, si suole sedersi su di una panca durante le ore del mattino maggiormente calde sarebbe consigliabile posizionarla al riparo dai raggi diretti, magari sotto un gazebo o delle piante dal fusto lungo che forniscono il giusto refrigerio. Questi e tanti altri piccoli consigli consentono a chiunque abbia intenzione di inserire questo tipo di struttura di goderne al massimo.


  • Il giardino è il luogo principale dove potersi rilassare e godere del sole ma anche del fresco. È per questo che è importante poter creare delle aree ombreggiate sotto cui leggere un buon libro o semp...
  • amaca Arredare un giardino non è diverso che arredare qualsiasi altro ambiente di una casa. Bisogna metterci lo stesso impegno e la stessa attenzione per rendere la propria area verde un luogo piacevole e r...
  • salotto da giardino verde Chi l’ha detto che si può godere della comodità di un salotto grande e ospitale solo all’interno di casa propria. Ormai il giardino è diventato un luogo estremamente confortevole, come potrebbe mancar...
  • arredo in rattan Con l'arrivo della bella stagione, del sole e del caldo, la voglia di andare in spiaggia o in piscina a prendere le prime tintarelle è alle stelle, ma non sempre si ha la possibilità di farlo. E allor...

MIGLIORI 05221361 Banca Edizione Alassio 50 x 112/104 x 4 cm, D.1361

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,62€


Materiali

Le panche da giardino, come precedentemente detto, hanno un’origine molto antica per cui la scelta dei materiali ha subito dei cambiamenti notevoli. Originariamente quelli più utilizzati erano soprattutto pietra e legno all’interno dei parchi pubblici, mentre il ferro era preferito agli altri materiali nei giardini privati. Il legno e la pietra erano soprattutto inseriti nei contesti pubblici in quanto erano, e sono ancora, materiali relativamente più economici rispetto al ferro. Ciò non toglie la loro indubbia bellezza. Entrambi, nella loro semplicità, sono di gran gusto oltre che dare grande confort. La pietra in particolare non ha bisogno di grande manutenzione, è molto resistente ma dato il peso che la caratterizza è pensata per un uso fisso. Il legno è un materiale naturale e molto elegante. Esso può essere lavorato con semplicità ed infatti si presta facilmente al fai da tè. Si tratta di un materiale dal grande potere decorativo e allo stesso tempo molto leggero, ciò consente di essere eventualmente spostato. In questo caso, la manutenzione è fondamentale per evitare che possa marcire con la costante esposizione alle intemperie. Il ferro è un materiale elegante e molto decorativo, soprattutto se si tratta di ferro battuto. È possibile ottenere dei veri e propri oggetti d’arte in seguito a complesse lavorazioni. Proprio per questo motivo il ferro era il materiale preferito delle persone più abbienti, che con accessori realizzati in questo materiale poteva fare sfoggio delle loro ricchezze. Anche il ferro necessita di grandi cure per evitare che gli agenti atmosferici possano rovinarne l’estetica e la stabilità. Negli ultimi anni si sono diffusi anche altri materiale molto più innovativi come plastica e alluminio. Questi materiale oltre ad essere molto leggeri, permettendo così di essere spostati o trasportati a discrezione del proprietario, sono anche molto resistenti alle intemperie, per cui possono essere esposti anche per lunghi periodi all’aria aperta senza subire alterazioni. Dal punto di vista estetico sono materiali dal gusto moderno, forse non proprio eleganti ma sicuramente di grande tendenza.


Acquisto e costi

Le panche da giardino possono essere acquistate in tutti i negozi di arredamenti da esterno e di giardinaggio. Alcuni modelli in pietra, in ferro o in legno richiedono che siano realizzati da specialisti del settore per cui è bene rivolgersi a ditte o artigiani esperti nella lavorazione di tali materiali. Ciò conferire un valore aggiunto alle proprie panche in quanto i prodotti realizzati artigianalmente non saranno mai uguali ad altri. I costi variano a seconda del materiale scelto e delle dimensioni della struttura, nonché del numero di panche che si vogliono acquistare.


mobili da giardino : la panca da giardino

la panca da giardinoLa panca da giardino assomiglia molto nella forma alla classica panchina che si trova nei giardino pubblici, ma spesso con io termine panca si connotano le panchine sprovviste di schienale.

Molto più irish e spesso utilizzate come panche per i pub.

Stile liberty, legno scuro le pance che si trovano soprattutto nei giardini con un angolo per cucinare o magari un barbecue.

Ne esistono ovviamente di stili diversi, modelli differenti e non ne esistono solo senza schienale.

Spesso l’etimologia di panche le differenzia dalle panchine solo per la forma o la scelta della collocazione.

L’origine della panca da giardino risale a molto tempo fa, poiché si tratta di uno di quegli elementi ’storici’ che da sempre fanno parte dell’arredamento del giardino



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO