Sdraio da giardino

Caratteristiche generali

Un giardino dotato di ogni confort non può certo mancare di un elemento davvero indispensabile, questo elemento seppur semplice è uno dei più diffusi negli spazi all’aperto: si tratta di sdraio da giardino. Come si potrebbe pensare ad un bordo piscina senza pratiche e coloratissime sdraio su cui stendersi e farsi baciare dai raggi del sole, oppure ampie distese di prato verde, patii e tanti altri posti dove poterle collocare ed usufruirne in tutta tranquillità. Si tratta di sedute leggere ed adattabili a tutte le situazione e le collocazioni. La loro struttura è estremamente semplice, infatti, è caratterizzata da un piano su cui sedersi, uno schienale reclinabile a diverse altezze a seconda se si vuole stare seduti, piuttosto che sdraiati, vi sono generalmente anche dei braccioli ed un elemento su cui poggiare le gambe, che è direttamente legato alla seduta, e che può anch’esso essere reclinato a seconda della necessità. Alcuni modelli oltre agli elementi appena citati, presentano anche un tettuccio movibile che serve a riparare il volto e la testa dal solo battente.

sdraio da giardino

Todeco - Sedia lunga da giardino inclinabile, Sdraietta metallo e tela Textilene

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,99€
(Risparmi 63€)


Struttura

sdraio da giardinoIn genere una sdraio da giardino presenta un aspetto come quello appena descritto, ciò non toglie che vi possano essere delle variazione sul modello base che conferiscono a questi elementi un aspetto diverso, più stilizzato e originale a seconda dei modelli. Le sdraio sono delle sedute estremamente pratiche in quanto tra i maggiori vantaggi che questi elementi presentano vi è la leggerezza della struttura che, può variare ovviamente dai materiali, ma che in generale lo rende un accessorio pratico e di facile trasporto. Questa caratteristica fondamentale infatti fa si che le sdraio possano essere continuamente spostate da posto di collocazione originale e portato in un altro punto del giardino a seconda delle esigenze. Inoltre molte sdraio sono anche richiudibili, ovvero alcune delle sue parti possono essere incastrate sulle altre in modo da ridurne enormemente il volume e rendere la struttura meno ingombrante. Ciò è davvero utile soprattutto quando le sdraio non vengono utilizzate e devono essere riposte in un ripostiglio, in un garage o qualsiasi altro ambiente senza occupare troppo spazio. Questa possibilità di essere richiuse su se stesse, inoltre, permette anche a questi elementi di poter essere conservati meglio senza troppi danni a parte della sovraesposizione agli agenti atmosferici.


  • Il giardino è il luogo principale dove potersi rilassare e godere del sole ma anche del fresco. È per questo che è importante poter creare delle aree ombreggiate sotto cui leggere un buon libro o semp...
  • amaca Arredare un giardino non è diverso che arredare qualsiasi altro ambiente di una casa. Bisogna metterci lo stesso impegno e la stessa attenzione per rendere la propria area verde un luogo piacevole e r...
  • salotto da giardino verde Chi l’ha detto che si può godere della comodità di un salotto grande e ospitale solo all’interno di casa propria. Ormai il giardino è diventato un luogo estremamente confortevole, come potrebbe mancar...
  • arredo in rattan Con l'arrivo della bella stagione, del sole e del caldo, la voglia di andare in spiaggia o in piscina a prendere le prime tintarelle è alle stelle, ma non sempre si ha la possibilità di farlo. E allor...

Lettino Pool Impil.Antracite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,79€


Materiali e manutenzione: plastica e alluminio

Una sdraio da giardino può essere realizzata in diversi materiali e con diverse forme. Ogni variazione di questi aspetti è necessaria sia per ragioni di tipo estetico che per ragioni di tipo pratico. In genere tra i materiali più impiegati per la realizzazione di questi elementi è possibile citare la plastica, l’alluminio, il ferro e il legno. Ognuno di questi materiali hanno dei pregi e dei difetti e la loro scelta dipende da esigenze che rispondono al gusto personale e alle esigenze pratiche. I primi due materiali, la plastica e l’alluminio, sono i materiali più leggeri, tra quelli citati. La leggerezza è infatti uno di quegli aspetti per cui questi due materiali vengono scelti per la realizzazione di numerosi elementi del giardino tra cui, per l’appunto, quello delle sdraio. La plastica e l’alluminio non sono soltanto leggeri, ma anche estremamente resistenti e richiedono scarsa manutenzione. Questi numerosi vantaggi fanno si che sdraio così realizzate siano tra le più diffuse, proprio per la praticità dei materiali di fatturazione con cui vengono realizzate. In giardini moderni, in cui si è puntato soprattutto sulla fruibilità e sull’aspetto funzionale dell’ambiente le sdraio in plastica e alluminio sono, senza dubbio, la giusta risposta e lo dimostra il fatto che non solo nei giardini privati, ma anche in luoghi pubblici come piscine e acqua park le sdraio siano proprio costituite da plastiche o alluminio.


Sdraio da giardino: Legno e ferro

Materiali come il legno e il ferro invece, sono maggiormente indicati per chi cerca anche in questi semplici elementi, più pratici che estetici, una certa resa visiva ed eleganza. Questi materiali sono più pesanti rispetto a quelli precedentemente citati ma non per questo rendono difficoltosa lo spostamento della sdraio in un altro punto del giardino. Legno e ferro hanno, senza dubbio, un resa estetica superiore e si sposano perfettamente con arredamenti ricercati e classici che puntano a non lasciare nulla al caso. Seppur più eleganti e raffinate le sdraio così realizzate necessitano di importanti cure e un’attività di manutenzione costante ed accurata se non si vuole che il tempo e le intemperie rechino dei danni irrecuperabili a questi importanti elementi del giardino. È necessario, infatti tratta sia il legno che il ferro con prodotto specifici che li proteggano da umidità e ossidazione nel caso del ferro e muffe e deformazioni della struttura nel caso del legno. Solo con un aperiodica manutenzione si può far durare più a lungo le sdraio da giardino. Inoltre per essere ancora più sicura è consigliabile trasportare al coperto o se non è possibile coprire con un telo impermeabile le strutture durante i mesi invernali o i periodi di inutilizzo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO