Braciere

Premessa

Da quando esiste l’uomo, una delle attività più praticate sia per necessità, che per socializzare è quella del mangiare. Nel passato come oggi il momento del pasto è un momento per stare insieme e condividere la propria giornata. Oggi giorno, così come nel passato, quando s’invita qualcuno a cena o a pranzo si coglie l’occasione per stare insieme. Quando si progetta e si arreda una casa è importante destinare alla sala da pranzo o alla cucina uno spazio abbastanza vivibile così da poter ospitare tante persone e fare dei piacevoli pranzi o delle eleganti cene. Se si possiede un giardino, poi, l’area da dedicare al pranzo può essere davvero molto vasta ed accessoriata per far si che nelle splendide giornate estive si possano organizzare feste e cene all’aperto. In un giardino, la zona pranzo può avere diverse grandezze. Può limitarsi semplicemente a un tavolo con delle sedie dove accomodarsi, ma senza alcun accessorio dove poter preparare e organizzarsi per mangiare. In questi contesti più ristretti, il cibo viene preparato dentro casa e poi portato all’esterno per essere semplicemente consumato. In alcuni casi può essere presente una fontana da esterni dove poter usufruire in maniera più veloce ed immediata di acqua e magari vi si può introdurre anche qualche mobile che possa fungere da dispensa. Se si possiede, invece, un’ampia area pranzo si può pensare addirittura di arricchirla con tutto l’occorrente per, non solo consumare il pranzo o la cena dunque inserendo semplicemente tavolo e sedie, ma anche per preparare il tutto con l’installazione di una vera e propria cucina da esterni. In un ambiente ampio destinato all’allestimento della propria zona pranzo da esterno, si possono adottare tante diverse soluzioni. Per cucinare, infatti, non è necessario ricorrere direttamente ad una struttura impegnativa ed imponente come una cucina da esterno, ma si può optare anche per soluzioni più sbrigative e meno invadenti in termini di spazio. Tra queste soluzioni le più apprezzate e adottate sono il barbecue, la bistecchiera e il braciere.

Braciere

Braciere Ø 80 cm Bonn

Prezzo: in offerta su Amazon a: 61,9€
(Risparmi 13,05€)


Origine

BraciereUn giardino che possiede al suo interno strumento come il barcebue o il braciere si prestano in maniera totale e sicura all’organizzazione di simpatiche feste o di cene con gli amici e i parenti. Tema portante di queste feste non può che essere il cibo e il momento della preparazione è assolutamente fondamentale. In genere, vi è sempre qualcuno in famiglia o tra gli amici che si occupi della cottura delle pietanze. Il barbecue, infatti è un vero e proprio rito e lo scopo non è tanto quello di mangiare ma anche quello di seguire tutte le fasi della cottura. Chi non conosce il barbecue, caratterizzato da un particolare tipo di cottura di cui gli americani sono dei grandi specialisti. Questo tipo di cucina permette di cuocere carni, verdure e pesce in maniera gustosa e veloce. La bistecchiera è uno strumento di misura più limitata adatta ad un uso sia interno che esterno. Anche in questo caso, la carne è l’alimento più indicato per questo tipo di cottura ma non mancano anche altri tipi di cibi. Oltre al barbecue e alla bistecchiera, il braciere è un’altra possibile alternativa di grande gusto e praticità, che ha origini molto lontane, ma che ancora oggi si offre come valide alternativa per cucinare all’aria aperta


  • Bistecchiere Il giardino è ormai entrato a far parte della vita di una famiglia così come se fosse un qualsiasi spazio interno di una casa. In genere, è nelle stagioni più calde che se ne fa il massimo utilizzo ...
  • Barbecue in muratura Il giardino è un luogo all’aperto in cui è estremamente piacevole passare le proprie ore libere e non solo, soprattutto quando le temperature e il clima lo permettono. Il giardino è sentito come il pr...
  • Barbecue a legna moderno Chi ama la vita all’aperto, la compagnia, la natura e il buon cibo non può non avere una casa con giardino, organizzata e arredata con il massimo gusto, ma soprattutto la massima praticità. Quando si ...
  • In uno spazio all’aperto come il giardino non c’è attività più piacevole e divertente che il pranzare o il cenare insieme a tante persone, in un contesto rilassante. In genere, chi possiede un bel gia...

'DOBAR braciere "Stoccolma, braciere in ghisa, diametro 60 x 17 cm, Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€


Caratteristiche principali

BraciereIl braciere potrebbe essere considerato come il padre di tutti gli strumenti che oggi giorno si utilizzano per cucinare all’esterno, come il barbecue o la bistecchiera. Il braciere è davvero molto antico e si fonda su dei principi che sono rimasti invariati ed inalterati nel tempo. Già nell’antichità si apprezzava questo tipo di cottura basato su un grande sapore e soprattutto sul fatto di non essere nocivo alla salute. La struttura di un braciere è molto semplice, esso è costituito da una sorta di recipiente in cui viene posizionata la brace su cui viene adagiata una griglia o delle piastre. La griglia, ovviamente, sarà la superficie su cui andrà cotta la carne, le verdure o qualsiasi altra pietanza. Le braci poste nell’apposito recipiente dovranno essere infuocate per far si che il calore possa, poi, cuocere, gli alimenti. Il braciere, dunque, è caratterizzato da un tipo di cottura semplice da effettuare e sano, inoltre, si tratta di una tecnica molto simile a quella del barbecue da cui quest’ultimo probabilmente deriva, ma che rispetto ad esso non produce molto fumo e dunque si sposa a pennello sia per un utilizzo esterno che per un utilizzo interno. I bracieri possono essere di diversi modelli, ognuno dei quali, è caratterizzato da specifiche qualità tecniche che li rendono più appropriati a determinate esigenze piuttosto che ad altre. Se dal punto di vista del funzionamento, infatti, le differenze tra un modello e l’altro variano di poco o quasi niente, dal punto di vista estetico essi possono essere davvero molto diversi. La gamma di bracieri tra cui scegliere è molto vasta e i modelli vanno da quelli più classici che ricordano i vecchi bracieri utilizzati nel passato, oppure modelli estremamente moderni, dei veri e propri pezzi di design, con materiali innovativi e soprattutto linee e forme molto contemporanee. È molto importante, dunque, che si scelgano attentamente le prestazione del proprio braciere, ma anche che si prenda in considerazione la sua estetica per far sì che si sposi perfettamente con l’ambiente in cui andrà ad essere inserito.


Modelli

BraciereIl braciere può comprendere una gamma molto varia di modelli dalle forme più disparate e dalle dimensioni variabili in modo da potersi adattare a qualsiasi esigenza sia di tipo estetico che di tipo pratico. Alcuni modelli sono autoportanti, ovvero presentano una base su cui possono poggiarsi, una sorta di cavalletto o di “piedi” che lo rendono indipendente e soprattutto poco ingombrante in quanto non deve essere poggiato su nessun’altra superficie. Poi ci sono i modelli che invece hanno bisogno di una base su cui poggiarsi e per questo vengono adagiati su un mobile o qualche muretto presente in giardino, insomma qualsiasi cosa che possa fungere da base. Per quanto riguarda la forma, i bracieri sono frequentemente acquistati nella forma tonda o rettangolare e la dimensioni della superficie di cottura varia a seconda del modello. I criteri di scelta a questo proposito appaiono molto chiari: essi sono soprattutto la quantità di cibo che in genere si cuoce su questo accessorio. Se lo si utilizza soltanto in occasione di feste o di cene speciali, in genere, gli invitanti sono abbastanza numerosi, di conseguenza occorre un braciere abbastanza grande per poter cuocere più pietanze contemporaneamente ed abbreviare i tempi di attesa degli invitati. Se invece si utilizza questo strumento di cottura comunemente in famiglia e non si è in molti, allora, è possibile optare anche per dei modelli che sono più ridotti in quanto la quantità di cibo da cucinare sarà sicuramente minore. Ogni braciere possiede, chiaramente, una griglia su cui poggiare le pietanze da cuocere, sia che si tratti di carne, sia che si tratti di verdura o altro. La griglia deve essere proporzionata alla superficie del braciere e deve avere, ovviamente, la stessa forma se si vuole ottenere una cottura uniforme. Questa è realizzata con materiali che conducono calore per far si che possa avvenire la cottura dei cibi. In genere, i materiali utilizzati per la griglia di un braciere è la pietra, la ghisa o l’acciaio. Ma essa non è completamente realizzata in materiale conduttore altrimenti non si potrebbe neanche afferrare per spostarla o toglierla dal braciere. Il manico, infatti, è realizzato con materiale isolante proprio per permetterne la presa. La struttura stessa del braciere, invece, in passato era realizzata con pietra, ma oggi questo materiale è sostituito da degli altri come ugualmente refrattari, ma più leggeri.


Scelta

Per la scelta del proprio braciere devono essere presi in considerazione due aspetti fondamentali: prima di tutto in quale luogo deve essere installato ed in base ad esso possono essere privilegiati i modelli per le loro caratteristiche tecniche oppure per il loro effetto scenico. Inoltre anche la dimensione della struttura dipende da quale utilizzo si fa del proprio braciere: ovvero, se lo si utilizza per cucinare ad ospiti ed amici ad esempio durante cene e feste, oppure se lo si utilizza soltanto per cucinare tra i membri della stessa famiglia. Nel primo caso dovrà avere delle dimensioni abbastanza grandi nel secondo anche più ridotte. Che si utilizzi il proprio braciere in casa o in giardino, a seconda dell’importanza che si da all’estetica, è possibile scegliere modelli più semplici, ma estremamente funzionali, oppure più carini e curati esteticamente, ma non sempre partici e funzionali. Un’idea davvero innovativa sarebbe quella di andare alla ricerca di bracieri autentici del passato, magari rimetterli a nuovo e riutilizzarli all’interno del proprio giardino così da avere un pezzo d’antiquariato molto interessante dal punto di vista estetico e funzionale da quello pratico. Anche la scelta di modelli dal design particolare e ultra moderno può essere un buon colpo d’occhio per d’estetica del proprio giardino.


Installazione e manutenzione

È molto importante la corretta installazione del proprio braciere. Se lo si utilizza in una cucina all’interno di casa è consigliabile installarlo in prossimità di una finestra o di un balcone, in modo che il fumo possa uscire e non riempire la cucina. Bisogna però considerare che il fumo prodotto da un braciere è assolutamente minore rispetto a quello prodotto da un barbecue, ma è sempre meglio prevenire. È necessario stare attenti a non scottarsi, dato che per quanto sia caratterizzato da materiale refrattario, può sempre riscaldarsi ed essere pericoloso. È dunque, consigliabile attendere che la griglia sia fredda per poter passare al lavaggio della stessa. La pulizia e la manutenzione sono aspetti fondamentali. È assolutamente necessario pulire bene le superfici dopo aver cotto i cibi ed accertarsi che tutti i residui siano rimossi, per evitare la formazione di germi e che i sapori siano contaminati.


Braciere: barbecue : Modelli di braciere

Modelli di braciereBraciere è un termine molto antico che evoca suggestioni di oggetti molto al di là nel tempo.

Cosa indica davvero però questo termine oggi?

Con il termine braciere si indica oggi il contenitore della brace, quello nel quale viene contenuta la carbonella che serve da combustibile appunto per la brace sessa.

Oggi il termine brace e braciere si confondono indicando entrambe l’oggetto attraverso il quale si può cucinare sulla brace.

Il braciere contiene la brace e per questo più grande è più è grande la brace che può contenere e la griglia ce può supportare.

Questo diventa u fattore discriminante importante per la scelta dei diversi modelli sul mercato.

Una brace più grande consente di cucinare più pietanze contemporaneamente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO