Box in legno

Premessa

Negli spazi all’aperto, che siano giardini privati, campi agricoli o altri terreni utilizzati per diversi scopi, è possibile introdurre tutti quegli elementi che più soddisfano le esigenze personali di chi utilizza abitualmente quei luoghi. In un giardino privato, ad esempio, è possibile ricavare una serie di zone che renderanno più piacevole ed funzionale la permanenza nel proprio angolo verde. Ma il giardino non è soltanto il luogo migliore per passare le calde giornate estive, si tratta, infatti, di uno spazio che può ospitare anche altri elementi non propriamente decorativi ma che sono, comunque, indispensabili nella vita di tutti i giorni: auto ed altri veicoli. Spesso, infatti, non si possiede né un garage, né un box in muratura nei quali poter parcheggiare la propria macchina quando non è utilizzata. In questo caso si possono adottare due soluzioni: la prima è una semplice copertura disponibile in diversi materiali, la seconda, è un box in legno.

BOX CASETTA CASETTE RIMESSA RIPOSTIGLIO GARAGE AUTO PER GIARDINO LAMIERA ZINCATA -MISURA CM 152x193x203h

Prezzo: in offerta su Amazon a: 350€


Caratteristiche generali

Il box in legno, rispetto ad una semplice copertura dà maggiori garanzie di protezione della propria autovettura. Essendo una sorta di casetta, esso possiede la quattro pareti, di cui una presenta l’ingresso ed una copertura ben salda e funzionale. Una volta parcheggiata al suo interno la propria auto o qualsiasi altro veicolo, anche a due ruote, si potrà essere sicuri che essi saranno in un struttura al coperto e al riparo dagli agenti atmosferici e dall’umidità deleteria per le proprie autovetture, soprattutto in inverno. Il box in legno presenta numerosi vantaggi rispetto ad una semplice copertura e ad altri tipi di box quali, ad esempio, quello in muratura. Il primo e più evidente vantaggio è che offre una copertura e una protezione maggiore rispetto ad una semplice tettoia che non ha pareti laterali, ma solamente un tetto. Inoltre, in una struttura come quella di un box è possibile introdurre non solo i propri autoveicoli, ma anche materiale da utilizzare nel giardinaggio, mobili ed oggetti inutilizzati, insomma si potrebbe farne un utilizzo che va al di là della semplice struttura protettiva per auto. Rispetto ad un box in muratura, invece, quello in legno è molto più versatile per quanto riguarda lo stile di arredamento adottato nel proprio angolo verde, ma soprattutto è più facile e veloce da assemblare in loco e si armonizza in maniera ottimale con lo spazio all’aperto, essendo costituito interamente, o quasi, in legno.


  • Un giardino è uno spazio aperto che può essere sfruttato e arricchito secondo i propri gusti e le proprie esigenze. Per questo motivo sono tante le strutture da esterni che possono essere integrate ad...
  • Cancelli basculanti In giardino è possibile trovare tutta una serie di soluzioni personalizzabili a seconda del contesto. In genere, in base allo spazio si possono acquistare recinzioni, porte, cancelli altri elementi c...
  • gazebo per auto Quando si vive in un’abitazione singola si pone il problema del parcheggio dell’auto.Avendo una zona ben estesa a disposizione, è giusto suddivide l’ambiente in modo tale da poterne beneficiare al m...
  • pergole autoportanti In un giardino, se c’è qualcosa che non può mai mancare è una copertura. La copertura contente di ricavare una zona al coperto all’interno di uno spazio completamente esposto a alle condizioni atmosfe...

Raw, Trendz, Rolling Supreme, Cofanetto porta strumenti per rollare sigarette, in legno, misure varie, Legno, Brown, Rolling Supreme Large Box

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,04€


Vantaggi

I box in legno, dunque, rappresentano la soluzione migliore in numerosi casi. In primis quando non si possiede un spazio apposito come un garage in cui custodire la propria auto. È estremamente facile acquistare un box in legno e assemblarlo anche in maniera personale, senza rivolgersi ad una ditta specializzata. Ciò è possibile perché si tratta di un struttura costituita da pareti in pannelli in legno facili da assemblare. I box in legno non hanno misure standard, o meglio, essi sono disponibili in diverse dimensioni da scegliere in base alla lunghezza della propria autovettura o del proprio macchinario agricolo, nel caso in cui esso venisse montato su di un campo da coltivare. Inoltre è un box in legno presenta una possibilità molto importante, ovvero, quella di potere estendere la superficie coprente introducendo, semplicemente, degli ulteriori pannelli in legno alla superficie già esistente. In questo modo, a seconda delle proprie necessità, si potrà avere una struttura più ampia come se fosse nuova. Il legno utilizzato, in genere, è legno lamellare, ma in alcuni casi viene scelto legno massiccio a seconda dell’effetto, della durata e della resistenza che si vuole conferire alla struttura intera. Per quanto riguarda la struttura il box in questione assomiglia ad una vera e propria casetta da giardino in legno in quanto è dotata di quattro pareti laterali, una delle quali presenta una porta d’ingresso e tetto spiovente, nella maggior parte dei casi. La differenza fondamentale con le casette da giardino sta nell’assenza di finestre e infissi, che nel caso del box non avrebbero motivo di esserci.


Box in legno: Installazione e manutenzione

L’installazione dei box in legno è un tema molto importante da affrontare. La struttura, infatti, deve essere poggiata su un terreno ben livellato, senza alcun avvallamento, né dunetta. In genere si preferiscono i fondi asfaltati o piastrellati rispetto al manto erboso o addirittura al terreno. Su un fondo saldo, dunque, verranno piantati dei paletti che si trovano nei quattro angoli della struttura. d questi verranno applicati i pannelli che compongono le pareti del box e successivamente potrà essere montato il tetto. Nel caso di box non troppo grandi si può provvedere personalmente al montaggio e all’assemblaggio della struttura. nelle versioni più complesse, però, si preferisce l’intervento di una ditta specializzata che molto spesso viene contattata dall’azienda stessa in cui è avvenuto l’acquisto. Una volta montato il proprio box non si deve far altro che utilizzarlo stando molto attenti a prestare una periodica e costante manutenzione. Il legno, come si sa, è un materiale abbastanza delicato che ha bisogno di essere trattato nel tempo per evitare che vada incontro ad un indebolirsi sia strutturale che un deterioramento estetico.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO