Motocarriole

Premessa

Tra gli strumenti da lavoro è possibile elencare tutta una serie di elementi che trova la sua collocazione soprattutto all’interno del giardino. all’aperto, infatti, vi sono numerosi lavori da effettuare che consistono per lo più nella manutenzione dell’ambiente, come la riparazione di eventuali danni a mobili o impianti di illuminazione o idrico, oppure interventi di tipo ordinario o straordinario sulle specie vegetali che popolano il proprio giardino. Quest’ultimo tipo di manutenzione è assolutamente importante in quanto al giardinaggio sono collegati tutta una serie di macchinari e attrezzi che ne agevolano e velocizzano il procedimento. Con il tempo, molti di questi attrezzi hanno subito un’evoluzione che li ha resi ancora più efficaci nelle operazione per cui essi sono pensati e se nel passato la loro struttura e il loro funzionamento era abbastanza semplice, e spesso rudimentale, oggi la tecnologia li ha resi molto più pratici e vantaggiosi.

Motocarriole

Bosch ART 23 SL Tagliabordi, Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,9€
(Risparmi 10,1€)


Caratteristiche generali

MotocarrioleTra gli attrezzi per il lavoro negli spazi all’aperto più diffusi vi è la motocarriola. La motocarriola non è altro che una carriola che funziona grazie ad un motore che ne consente il movimento. Si tratta di un macchinario che rappresenta, visibilmente, un’evoluzione della tradizionale carriola manuale, la quale si muove grazie alla forza esercitata da chi la utilizza. La motocarriola, dunque, conserva nella sua struttura l’idea della sua tradizionale antecedente, ma presenta delle interessanti innovazioni che consistono, per l’appunto, nella presenza di un motore che sta alla base del suo funzionamento. Tale motore fa si che la struttura si muova senza dover essere spinta o tirata e facendo si che chi la utilizza ha il solo ed esclusivo compito di indirizzarla e di guidarla. Inoltre il motore oltre a causarne lo spostamento nello spazio comanda anche l’inclinarsi e il raddrizzarsi del vano contenitore per il carico o lo scarico del materiale da trasportare. Rispetto al modello classico non motorizzato, la motocarriola può trasportare un carico maggiore e dei grandi pesi dato che lo spostamento non sarà di tipo manuale, il che avrebbe richiesto maggiore sforzo fisico da parte di chi la utilizza, ma appunto motorizzato. La struttura di una motocarriola non differisce più di tanto da quella classica in quanto vi è l’aggiunta soltanto di pochi elementi. Anche questo modello come il suo predecessore prevede la presenza di un vano contenitore, un maniglione per essere guidato ed indirizzato nello spazio, delle ruote o dei cigoli e ovviamente un motore a scoppio con tanto di serbatoio per la miscela. Il grado di autonomia di una motocarriola dipende molto dalla grandezza del serbatoio per la miscela che consente di inserire un numero variabile di litri di carburante.


  • piante antizanzare Chi possiede un giardino privato o un bel terrazzo sa quanto può essere rilassante e piacevole passare il proprio tempo libero all’aria aperta a godersi l’aria frizzantina dei mesi estivi, leggendo un...
  • motozappe Un giardino non può essere chiamato così se non risponde a determinate regole estetiche. I giardini privati o i terrazzi di case o appartamenti, infatti, sono luoghi di grande importanza per la famigl...
  • trattorini A chi non piacerebbe un giardino o un terrazzo come quelli che si possono ammirare e commentare sulle riviste di arredamento o nei film? In realtà, non è impossibile raggiungere quei risultati, l’impo...
  • spaccalegna Quando si visita un bel giardino curato, mai si potrebbe pensare che dietro quell’armonia e quella naturalezza si nasconda invece tanta fatica e lavoro per curalo e mantenerlo sempre vivo, sano e rigo...

Spaccalegna/Taglialegna/Spacca Legna orizzontale elettroidraulico Vinco - TP372003

Prezzo: in offerta su Amazon a: 174,9€


Modelli

Esistono numerosi modelli di motocarriole sul mercato. La prima classificazione che è possibile fare è quella tra il tipo di elemento grazie a cui avviene il trasporto fisico di materiale. Esistono, a questo proposito, modelli che prevedono l’installazione di ruote di diversa grandezza a seconda delle dimensioni della struttura stessa e altri modelli caratterizzati da cigoli che consentono in trasporto di merce e materiali anche su superfici non perfettamente stabili e lisce, ad esempio sui campi agricoli. Un’altra caratteristica che differenzia molti modelli di carriole motorizzate sta nell’autonomia del macchinario. L’autonomia dipende ovviamente da quanto è potente il motore e da quanto carburante utilizza, inoltre anche la capacità del serbatoio è rilevante a questi fini. Una motocarriola è indispensabile quando si compiono lavori di giardinaggio molto impegnativi che prevedono il trasporto di piante, tronchi, grosse pietre per la costruzione di eventuali aiuole, terriccio e così via.


Motocarriole: Utilizzo

Insomma nei lavori più stancanti dove è previsto il trasporto di grandi pesi la carriola, ancor di più se nel modello motorizzato, rappresentano la soluzione più immediata per velocizzare i tempi e svolgere il tutto con la massima efficacia. Anche nel campo del fai da te, ovvero se devono essere eseguiti piccoli lavori di bricolage come la costruzione di mobiletti, muretti o cose del genere, avere a disposizione una motocarriole può essere molto utile per evitare di trasportare a mano tutto l’occorrente per il lavoro: nel caso di un muretto i mattoni potranno essere raccolti tutti nel vano contenitore ed essere trasportati senza alcuno sforzo e con la massima velocità. Nell’ambito dell’edilizia intesa in maniera professionale, non esiste cantiere, azienda o fabbrica che non faccia uso di una motocarriola per il trasporto a distanze, a volte, anche molto estese, dei vari materiali di lavoro. Rispetto ad una carriola classica, la motocarriola presenta molti più vantaggi. In primo luogo è molto più resistente e agevole da portare. Non serve esercitare forza sui manici in quanto è lo stesso motore a generare il movimento e colui che l’utilizza dovrà semplicemente limitarsi a direzionarla. La fatica sarà senza dubbio ridotta e dunque il lavoro verrà svolto con maggiore attenzione e accuratezza. Tra gli svantaggi vi è, sicuramente, il fattore economico. Una motocarriola ha un costo molto più elevato di una tradizionale carriola, quindi prima di acquistarla è bene valutare che essa sia davvero indispensabile.



COMMENTI SULL' ARTICOLO