Concime prato

Concimazione

La concimazione è una delle operazioni più importanti per il benessere di un prato. Sia nella fase di crescita, che di mantenimento il concime è il nutrimento necessario che il manto d’erba deve ricevere per poter essere forte, verdeggiante, fitto e protetto da possibili malattie. Una carenza di concimazione, infatti, può portare l’erba a perdere le sue caratteristiche e a peggiorare le sue condizioni. La fase della concimazione deve essere ripetuta diverse volte in un anno, per la precisione circa quattro volte, ma il prodotto utilizzato non sarà mai lo stesso in quanto varierà a seconda del periodo. In genere, dunque, ogni tre mesi circa occorre rinnovare la concimazione del proprio prato, ma ci sono alcune situazioni che richiedono una concimazione, per così dire, straordinaria. in linea di massima, la prima concimazione cade all’entrata della primavera. In questo periodo e all’inizio dell’autunno si preferiscono concimi con una percentuale maggiore di azoto e una minore di fosforo e potassio. All’inizio dell’estate e dell’inverno, invece, sono utilizzati soprattutto concimi che presentino, nella loro composizione, una percentuale più rilevante di potassio e azoto. La motivazione è semplice: il potassio rispetto agli altri componenti, aiuta l’erba a difendersi dalle condizioni climatiche più estreme, dunque il caldo estivo e il gelo invernale. Un altro tipo di concime che si può abbinare alle quattro fasi che aprono le diverse stagioni, è quello da effettuare durante la stagione vegetativa dell’erba in cui si può aiutare il manto erboso con delle dosi di ferro.

Concime Universale per Tappeto Erboso - Evergreen Mantenimento - 4Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Caratteristiche

In generale, oltre alla concimazione che si effettua all’inizio di ogni stagione climatica, che ha lo scopo di fortificare il manto erboso e di nutrirlo in vista del cambiamento di stagionalità e di clima, vi sono altre fasi di concimazione che possono essere classificate in concime da semina, da mantenimento e quello in caso di diradamento del manto erboso. È molto importante rispettare queste fasi in quanto una mancanza di concime può compromettere la salute del prato. Il colore, così come la resistenza dell’erba e lo spessore e la trama del manto tenderanno a diradarsi. Per evitare che il proprio prato si consumi per mancanza di nutrimento si consiglia di rispettare le diverse fasi di concimazione e di rispettare, allo stesso tempo, la quantità e la tipologia in quanto anche una dose maggiore o minore di concime piuttosto che una composizione errata possono ugualmente comprometterne la salute.


  • Il prato è un elemento fondamentale all’interno di uno spazio all’aperto dove il verde trionfa. Sia che si tratti di un ambiente privato che pubblico, il prato dona grande carattere all’ambiente. Chi ...
  • Il prato è un’immensa distesa verde di erba morbida e dalle sfumature brillanti. Esistono luoghi in cui essi sono presenti in maniera naturale, si pensi ai paesi anglosassoni. Esistono, però, anche de...
  • Quando si entra in un giardino domestico o anche in un parco pubblico, ciò che balza subito all’occhio è il manto erboso, sia per la sua bellezza, nel caso in cui sia sano e ben tenuto, sia per la sua...
  • Un giardino è un luogo all’aperto domestico o pubblico di piccole o grandi dimensioni. L’elemento fondamentale all’interno di questo ambiente è il verde e la natura. In realtà, esistono tanti tipi div...

Compo 1315001005 Concimi Granulari Prato, Grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,41€
(Risparmi 2,43€)


Concime per la semina

Quando si semina un prato è importante rispettare tutte le fasi che comprendono questo fondamentale processo. Non è complicato mettere in posa un manto erboso ma è opportuno essere scrupolosi nell’effettuare correttamente tutte le tappe. Prima di tutto occorre lavorare il terreno e poi cospargerlo di sementi. Fondamentale in questa fase è la concimazione. Il concime scelto deve essere caratterizzato da una presenza maggiore di fosforo seguito da azoto e potassio. Il periodo di distribuzione di questa miscela va da aprile a settembre ed è importante mantenere un quantitativo di circa 20-25 grammi a metro quadrato.


Concime da mantenimento

Quando il periodo critico di crescita è passato si deve passare ad una fase successiva di concimazione che consiste in quella di mantenimento. Il concime di mantenimento è fondamentale per permettere al manto erboso di prolificare, ma allo stesso tempo, di mantenersi sano e rigoglioso. In questo caso la miscela da cospargere prevede una presenza maggiore di azoto, seguito da potassio e da fosforo. In quantità minori sono presenti allo stesso tempo zolfo e magnesio. Questo tipo di concime deve essere distribuito sulla superficie erbosa quando essa è completamente asciutta e quando il taglio è avvenuto almeno uno o due giorni prima. La periodicità cade almeno due volte all’anno, prevalentemente in primavera e autunno.


Concime prato: Concime per il diradamento

Spesso, nonostante apparentemente stiamo facendo tutto il possibile per la salute del nostro prato, è possibile che esso vada incontro a fenomeni di diradamento, ovvero che l’erba tende a diradarsi e a diventare più fragile con la possibile comparsa di zone in cui si vede, addirittura, il terreno sottostante. Ciò avviene quando vi è un brusco cambiamento climatico e il prato non è preparato ad affrontarlo oppure quando si sbagliano le dosi di somministrazione del concime piuttosto che quando si sbagliano i periodi di distribuzione. In queste situazioni, il concime da distribuire deve avere una composizione che prevede una maggiore quantità di ferro che nutre a fondo il manto erboso e allo stesso tempo impedisce la comparsa di muschio. Dopo l’applicazione di questi concimi più aggressivi è necessario procedere ad un’irrigazione, mentre il taglio del manto va fatto qualche giorno dopo. Solo dopo il taglio si può falciare l’erba e eliminare il muschio permettendo, così, al prato di respirare. Il periodo di somministrazione di questo tipo di concime cade sempre intorno all’autunno e la primavera. Tutti questi tipi diversi di concimi devono essere acquistati in negozi specializzati in giardinaggio.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO